Xbox One: Un pene ogni 14 minuti per le giocatrici su Xbox LIVE

Xbox, le giocatrici molestate su LIVE
Ecrit par

Le gamer donne rischiano di vedere un pene in webcam su Xbox LIVE ogni 14 minuti. La particolare statistica arriva direttamente da Microsoft e dall'indagine del sito Polygon.

Qualcuno avrà scelto PS4, altri di giocare su PC, altri ancora di dare fiducia a Xbox One. Proprio quest'ultima, terza console targata Microsoft, è al centro della notizia "WTF" di oggi, quella che la Littizzetto definirebbe "loffia". Sì perché, come rivelato dallo stesso colosso di Redmond sulle pagine del portale Polygon, le videogiocatrici sono veri e propri "richiami per gli uccelli" sulle coste virtuali di Xbox LIVE. Le gamer di sesso femminile rischiano dunque di incappare in immagini di peni durante le sessioni di gioco sull'infrastruttura online di Xbox, proprio come capitato ad una dei membri dell'Xbox LIVE Enforcement Team (una squadra anti-hack). La ragazza, poco più che ventenne ed impegnata in alcune partite con la versione per console di UNO con la webcam accesa, vedeva manifestarsi peni sul suo schermo ogni 14 minuti circa. Vale a dire che il "time to penis" - così definito scherzosamente dalla protagonista della vicenda - è di circa un quarto d'ora sulle piattaforme da gioco Microsoft. Naturalmente gli utenti non erano al corrente che la ragazza fosse una dipendente dell'azienda, e sono dunque incappati in un inevitabile ban. Servirà come monito per evitare una triste esibizione del "mortimer" in futuro?

Xbox One: Un pene ogni 14 minuti per le giocatrici su Xbox LIVE
Crediti: Polygon, Microsoft