Wild Girls: Intervista doppia a Sonia Eyes e Barbara Sardena sul porno-reality di Diprè

Sonia Eyes e Barbara Sardena
Ecrit par

In esclusiva per meltyBuzz.it, intervista doppia a Sonia Eyes e Barbara Sardena: al centro del nostro dibattito il discusso passaggio di conduzione a "Wild Girls", il porno-reality di Andrea Diprè in uscita a settembre.

Si sono punzecchiate per giorni sui social-network. Parole dure e toni forti per accaparrarsi i favori del pubblico e il timone della seconda edizione di "Wild Girls", il porno-reality di Andrea Diprè. Puntate che andranno in onda su Youtube dal prossimo settembre, ma è già guerra aperta. E così, mentre Sofia Neri e le altre partecipanti si sfidano per aggiudicarsi lo scettro che fu di Michelle Lio, meltyBuzz.it ha voluto mettere faccia a faccia le protagoniste della polemica che nelle scorse settimane ha infiammato il web: Sonia Eyes, pornostar e presentatrice della seconda edizione, e Barbara Sardena, madrina della prima stagione. Pace fatta? A giudicare dalle risposte, non sembra proprio.

Partiamo con una piccola presentazione per il tuo pubblico.

Sonia - Non credo che sia bisogno di tante presentazioni. E non lo dico per presunzione, ma perché da 21 anni sono in televisione: e l'importante è che se ne parli! In arte mi chiamo Sonia Eyes, nella vita vera sono Sonia Selis. Faccio la pornostar e sono felicissima di dirlo, perché non sputo nel piatto dove ho mangiato fino a oggi. Mi sono ammazzata per arrivare dove sono: fino a venti anni ero obesa, ero dalle suore e tutti mi chiamavano Porky's.

Barbara - Mi chiamo Barbara, ho 41 anni e sono stata finalista di "Miss Mamma Italia", oltre che inviata di Live TV e conduttrice. E poi, naturalmente, madrina della prima edizione di "Wild Girls"!

La cosa più bella e la cosa più brutta che hai fatto nella tua carriera.

Sonia - La più bella è stata senza dubbio raggiungere questo traguardo: ho potuto aiutare la mia famiglia con i soldi che ho guadagnato. Ed è questa la cosa che mi rende più orgogliosa di me stessa. Sull'altro fronte, credo di aver avuto troppe volte un comportamento sbagliato con persone che non se lo meritavano, porgendo invece l'altra guancia a gente falsa.

Barbara - Ho conosciuto tante persone che hanno voluto utilizzare la mia immagine: è stato tuttavia anche un fattore positivo, perché ho avuto modo di tagliare i rami secchi.

Cosa pensi di Andrea Diprè e del "dipreismo"?

Sonia - Diprè è un nome. Anche chi lo critica lo segue, ha cliccato "Mi Piace" e ha visto i suoi video. Trash o meno, è un personaggio. E guadagna proprio grazie a voi che ne parlate male.

Barbara - L'ho visto soltanto una volta, non posso giudicarlo: posso dargli picche solo perché ha screditato la mia Lanerossi (ex nome della squadra di calcio del Vicenza, città di Barbara, ndr).

Descrivi l'edizione di "Wild Girls" che hai condotto.

Sonia - E' stata una bellissima esperienza, con colleghe che conoscevo già da tempo. Un'avventura divertente, a contatto con la natura! Aggiungo che non l'ho fatto per i soldi: è stato uno scambio alla pari a livello di social-network.

Barbara - E' stata un'esperienza nuova, indipendentemente dalla vita privata delle concorrenti: sono persone dall'elevata moralità, dalla vita sorridente come la mia. Le amo tutte: non potrò mai criticarle per il loro lavoro!

Cosa pensi dell'altra? E della polemica che c'è stata fra voi due su Facebook?

Sonia - Non sa cosa sia la parola "umiltà": è l'ipocrisia fatta persona, è al primo posto per la falsità. E' venuta due volte in trasmissione e ha sempre creato problemi. Ha visto una mistress con uno schiavo al collare e ha detto che era un'offesa ai cani: vuol dire che non conosci la parola "mistress", devi leggere!

Barbara - Non ero stata avvisata del cambiamento dall'organizzazione della trasmissione: Sonia non c'entrava niente. Siamo due donne pubbliche, e tu sei anche sulla bocca di tutti! Non ti giudico, e ti auguro buona vita!

Se l'altra fosse qui davanti a te, cosa le diresti?

Sonia - Evita di salutarmi, mi fai due favori! Non sopporto le persone false come te! Io sono per il "Vivi e lascia vivere", non ho mai rotto i coglioni a nessuno! Non te la devi prendere con me, ma con chi ha organizzato "Wild Girls 2". L'unico sentimento che provo per te è indifferenza!

Barbara - Io ho umiltà, tu non l'hai dimostrata! Truccati meno e leggi di più! Giochi sporco, tiri dalla tua parte la platea con la mia immagine pulita. Buona giornata!

Saluta i lettori di meltyBuzz.it!

Sonia - Lascio a voi le conclusioni: leggete e ragionate. Barbara Sardena ha tentato di bloccare la mia pagina Facebook ufficiale, ma voi potete trovarmi ancora lì: seguitemi qui e sulla pagina di Wild Girls. Concludo dicendo che io non mi permetterei mai di segnalare una pagina di una persona, piuttosto risolverei la questione faccia a faccia: questo fa una persona con le palle!

Barbara - Mi avete anche criticata, ma le critiche aiutano anche a crescere: e questo vale soprattutto per Sonia! Amo i reality! Mi dispiace che la seconda edizione di Wild Girls sia stata molto più spinta: sono molto amareggiata, perché ho cercato tanto di tutelare la trasmissione. Ci sarà una terza edizione? Spero proprio di sì! In bocca al lupo a tutte le partecipanti della seconda edizione! E a Sonia: sorridi di più, perché tanto la madrina della prima stagione sono io!

Crediti: Sonia Eyes, Barbara Sardena, Web