Web Show Awards 2014: Premiazione truccata? La protesta degli youtuber

Web Show Awards 2014 | Voti Truccati
Ecrit par

Oltre allo scarso appeal sul pubblico, una nuova onta viene gettata sul conto dei Web Show Awards 2014: la premiazione pare esser stata truccata. Leggi di più su meltyBuzz.it!

I Web Show Awards 2014 sembrano non aver convinto il pubblico dei social network su vari punti di vista. Si passa dal poco spazio dedicato alle web star (reale fulcro dell'evento) al imbarazzante poco interesse degli spettatori accorsi al MotorShow di Bologna (manifestazione che di fatto poco centra con le star della rete). Ma a quanto pare le critiche non sono finite: RichardHTT, Fraffrog e ad altri youtuber hanno parlato dei Web Show Awards 2014 come un evento che ha sfruttato gli youtuber invitati con il puro scopo di richiamare gente (e lucrare su biglietti e sponsor). E, per non farsi mancare nulla, fra le critiche si parla anche di premiazione truccata.

Eh si, perché da ormai 36 ore circolano in rete inconfutabili screenshoot con i reali risultati di voto che non combaciano in alcun modo con le web star effettivamente premiate sul palco dei Web Show Awards 2014. Ad esempio: per la categoria Gamer, avrebbe dovuto trionfare GodZ Dread (con oltre 19mila voti) ma in realtà ad alzare la statuetta è stato l'onnipresente Favij (con soli 18mila voti acquisiti). Anche nella categoria Facebook Stars ci sono stati dei problemini: secondo i bene informati, avrebbe dovuto trionfare Antony Di Francesco ma a portare a casa la statuetta è stata Greta Menchi (che, tra l'altro, è finita in una categoria sbagliata essendo nata sul web come youtuber e non come idolo di Facebook). Sul web le critiche e le riflessioni si sono susseguite e qualcuno pare aver messo nero su bianco una realtà tutt'altro che rosea per le sorti dell'evento...

"Volevo dirvi ufficialmente che i voti ai Web Show Awards sono stati falsati" - ha scritto su Facebook uno youtuber che ha preso parte all'evento - "I vincitori erano già stati confermati da un paio di mesi e la scusa del voto è stata una mera azione promozionale. Chiedere agli youtuber di fare un video per far votare il pubblico è stata un'azione atta a cercare di creare una finta partecipazione del pubblico per sviare l'attenzione su quanto accaduto. Non stupitevi se nella classifica vedete gente al secondo posto prendere il primo premio, l'avrebbe preso anche se non fosse stato in classifica. Perché? Necessità di agenzia". Difatti, a fine serata, Alessandro Cattelan ha deliberatamente ringraziato tre agenzie che curano l'immagine dei più famosi youtuber italiani. Dunque, l'evento è stata tutta una farsa?

Crediti: Archivio web, YouTube