Vittorio Sgarbi offende Nichi Vendola neo papà: La reazione del web

Sgarbi durissimo su Facebook contro Nichi Vendola neo papà
Ecrit par

Vittorio Sgarbi è durissimo su Facebook nel parlare di Nichi Vendola, da poco diventato genitore insieme al suo compagno Eddy del piccolo Tobia. Ecco cosa ha scritto e come ha reagito la Rete.

Vittorio Sgarbi senza peli sulla lingua. Come al solito. Il critico d'arte ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook dicendo la sua sull'ex Governatore della Puglia Nichi Vendola, di cui ieri si è tanto parlato. L'ex leader di Sel, infatti, è diventato padre del piccolo Tobia, venuto al mondo grazie all'ausilio del cosiddetto "utero in affitto" di una donna californiana. Vendola, che si prenderà cura di suo figlio assieme al suo compagno italo-canadese Eddy Testa, ha subito le critiche veementi dei cattolici italiani - i vari Adinolfi e compagnia - nonché l'assurdo sondaggio del quotidiano Libero, alle quali si è aggiunto anche il post durissimo di Vittorio Sgarbi. "Non può essere, quello appena nato, il figlio di Vendola. Dal culo non esce niente - ha scritto il critico d'arte ferrarese -. Vendola ha un marito ed è contemporaneamente padre. Due persone dello stesso sesso non generano. Ma di cosa stiamo parlando? I bambini devono essere concepiti, educati e evoluti sulla base di ciò che la natura consente. Di bambini bisognosi è pieno il mondo, e si possono aiutare in tanti modi. Quel bambino è una persona che si sono costruiti a tavolino, come un peluche. E' insopportabile".

La Rete non è rimasta a guardare. Sono più di 8mila al momento i commenti degli utenti al messaggio di Sgarbi. Se è vero che non sono in pochi ad essere d'accordo con lui e a rilanciare la sua tesi, non manca chi lo accusa di sessismo e omofobia o chi, come il giornalista di Fanpage Saverio Tommasi, cerca di costruire un'argomentazione più solida, rispondendo al post di Sgarbi: "Tu, caro Vittorio, hai dichiarato che la categoria di padre non ti appartiene. hai dichiarato di avere una quarantina di figli non riconosciuti in giro per il mondo; di tutti questi presunti figli tuoi, di cui ti sei scordato le madri e i volti dei pargoli, ne hai riconosciuti due su tre, nonostante un tribunale di mezzo. Hai sempre dichiarato, in tv e alle orecchie dei tuoi figli, che tu quei figli non li volevi, che era stata la madre a volerli. Tu, Vittorio, sei l'esempio del fatto che non si diventa padri perché si infila il pisello in una vagina e dopo tre o quattro colpi si eiacula. Si diventa padri con l'amore, l'affetto e la progettualità di crescere una vita. Tu, caro Vittorio, non sarai mai padre. Nichi Vendola e Ed sì. Auguri al loro figlio, dunque, ma auguri anche ai tuoi figli biologici, caro Vittorio, che piossano trovare un padre vero che non baratta le loro storie con una comparsata in tv". Cosa ne pensate? Venite a dire la vostra twittando al nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: Archvio web