Vegan Chronicles: Tra risate e veganismo (intervista esclusiva)

Vegan Chronicles
Ecrit par

Partirà a breve una nuova web serie comica made in Italy, al 100% vegana e "cruelty free". Obiettivo? "Sensibilizzare sì, ma con un sorriso". Leggi l'intervista ai due ideatori della serie su meltybuzz.it.

Ieri abbiamo parlato della nuova web-serie "Vegan Chronicles". Il numero di persone che scelgono (per svariate ragioni) di rinunciare alla carne e a tutti i prodotti di origine animale cresce di anno in anno. Claudio Colica e Andrea Morabito (uno vegetariano e l'altro vegano doc) hanno deciso di affrontare l'argomento con il sorriso, progettando una serie a episodi di 5 minuti ciascuno: il protagonista è Claudio, 25enne vegano che si trova a fare i conti con la sua scelta. Criticato dalla famiglia, lasciato dalla ragazza, dovrà difendere la sua decisione. Un modo originale e fresco di trasmettere al pubblico un messaggio: basta sfruttamento degli animali, basta "carne, pesce, latte, uova e derivati, miele, basta anche con cinte di pelle, pellicciotti e giaccotti”. Abbiamo intervistato Claudio e Andrea per scoprire qualcosa in più sul loro pensiero, sulla serie e su come è nato il progetto e come sia possibile finanziarlo attraverso il "crowdfunding".

Vegan Chronicles: Tra risate e veganismo (intervista esclusiva)

Ciao Andrea e ciao Claudio! Allora, come è nata l'idea di "Vegan Chronicles"? Chi è vegano tra voi due? Claudio: L'idea è nata sul set di un'altra web serie (Stone Face). Spesso ci confrontavamo con gli onnivori della troupe e ne nascevano discussioni ironiche da ambedue le parti, così abbiamo deciso di portare il tutto sullo schermo. Andrea, il regista, è vegano, io sono vegetariano ma ho serie intenzioni di abbracciare la scelta vegana.

Andrea, perché sei vegano? Sono vegano perché sono contrario allo sfruttamento animale da parte dell'uomo.

E' possibile donare un contributo alla serie attraverso il sito Indiegogo.com. E allora, provate a convincermi a finanziarvi! Claudio: Spesso in Italia ci si lamenta del fatto che ciò che si guarda in tv o al cinema sia sempre la stessa minestra (vegana). I registi, gli attori, gli autori, le produzioni, sono sempre gli stessi. Il crowdfunding è un modo per scavalcare questa oligarchia, autofinanziarsi tramite chi tiene al progetto proposto. Realizzare il sogno di chi vuole davvero aiutare la serie e vederla online! Andrea: Bisogna donare per dare fiducia a dei ragazzi che si "fanno il culo" dalla mattina alla sera per portare avanti un progetto. Non solo chi ha le idee ma anche per tutto il team di persone che ci sono intorno, dal direttore della fotografia al montatore, il fonico ecc.

Vegan Chronicles: Tra risate e veganismo (intervista esclusiva)

Avete già iniziato le riprese? Claudio: Abbiamo già quasi tutto il cast artistico e tecnico, abbiamo già scritto una quindicina di episodi. A breve gireremo altri teaser ma le riprese vere e proprie cominceranno una volta terminata la raccolta fondi (anche per regolarci). Andrea: No le riprese inizieranno nei prossimi mesi quando sarà chiusa la campagna indiegogo la pre-produzione.

Dove sarà girata la web serie? Sarebbe possibile parteciparvi anche in veste di attori? Claudio: Sarà tutto girato a Roma ad eccezione di alcune scene che non possiamo spoilerarvi. Per la partecipazione, proprio perchè in realtà il cast è pressoché completo, abbiamo messo a disposizione dei perks su indiegogo. Per partecipare si può donare, e a seconda della donazione si ha una partecipazione più o meno "importante". Andrea: La serie sarà ambientata a Roma. Per partecipare si può donare, a seconda della donazione ci sono modi diversi. Ma poi dipende sempre da come si vuole partecipare, per noi anche la condivisione e spargere la voce conta davvero tanto.

Qual è l'obiettivo della serie? Sensibilizzare la gente? O solo far ridere? Claudio: Sensibilizzare la gente E far ridere. E' proprio questa la novità di Vegan Chronicles. Basta discorsi pesanti, video cruenti, risse virtuali e insulti che per carità spesso servono ma il nostro è un approccio diverso.

Come la vedreste una serie del genere in tv? Se vi chiedessero di riadattarla per il piccolo schermo, cosa rispondereste? Andrea: Sicuramente sarebbe interessante. Sopratutto per il modo in cui si dovrebbe affrontare il lavoro. Cambierebbe il linguaggio, gli attori, il set (i soldi). Però forse per qualche rete particolare potrebbe essere interessante.

Oltre a "Vegan Chronicles", avete in mente altri progetti? Claudio: Io e Andrea durante il tempo libero (che in realtà purtroppo o per fortuna in questo periodo non c'è) portiamo avanti un'altra web serie comica. Io ne ho un'ulteriore (quella del video virale di San Valentino). Andrea: Per adesso sono proiettato su "Vegan Chronicles" al 100%.

Crediti: Youtube, Google