Vampeta e Ronaldo "a trans": quella copertina gay dell'ex Inter

Ronaldo con Vampeta
Ecrit par

L'ex brasiliano dell'Inter Vampeta ha concesso un'intervista alla "Gazzetta dello Sport" in cui svela qualche aneddoto sul suo vecchio compagno di squadra Ronaldo.

La Juventus è Campione d'Italia per la stagione 2015/2016 - lodata da Adinolfi su Facebook - ma la notizia del giorno sul fronte calcio italiano non sembra esser tanto il 5^ scudetto consecutivo dei bianconeri (che ha fatto tanto litigare Giampiero Mughini e Ivan Cordoba a Tiki Taka) quanto l'intervista concessa alla "Gazzetta dello Sport" da un altro ex interista, ma molto meno celebre. Si tratta del brasiliano Vampeta, meteora neroazzurra di inizio anni 2000, ai tempi della disastrosa gestione Marco Tardelli. L'ex centrocampista ha evocato diversi aneddoti del suo passato con la maglia interista, in particolare citando il Fenomeno e illustre connazionale Ronaldo.

"Una volta andai a casa sua, in un condominio dove abitavano pure Dida, Roque Junior (brasiliani del MIlan, ndr) e altri. Ero già sbronzo quando andai a pigliare una bottiglia di vino dalla sua cantina. E me la scolai. Ma era il vino regalatogli da papa Giovanni Paolo II in una visita in Vaticano... Ronaldo si incazzò, voleva che gliela pagassi. Ma il vino sapeva d’aceto...". Poi il ricordo divertito di una serata "calda" con il due volte Pallone d'Oro, di cui si scoprì un certo "vizietto"... : "(...) Ronaldo mi invitò a cena in un ristorante. Era con 5 donne. Quando li incontrai avevo già bevuto 3-4 caipirinhas e gli chiesi: chi sono le donne e chi sono i trans? Io voglio stare solo accanto alle donne. Le ragazze se la risero di gusto. Ronie un po’ meno, ma scherzavo...".

Nella biografia di Vampeta, oltre alla fugace esperienza ad Appiano Gentile e un Campionato del Mondo vinto seduto in panchina (Corea e Giappone 2002), c'è soprattuto un passato di icona gay con tanto di copertina a lui dedicata. "Mai stato gay, mia sorella è lesbica ma la rispetto così come faccio con tutte le persone omosessuali", ha puntualizzato, incalzato dalla Gazzetta. Tra questione omosessuale e siparietti "trans" con Ronaldo, per un giorno Vampeta è tornato in prima pagina. Naturalmente, i piedi e il campo non c'entrano.

Crediti: archivi web