Valentina Vignali: Confessioni di una playmate, intervista esclusiva

Valentina Vignali: Canotta in cotone traforato di Kontatto
Ecrit par

Valentina Vignali, la nuova playmate di Playboy, ospite per un giorno nella redazione di meltybuzz.it a Milano. "Ora un servizio fotografico sulla mia vita di coppia con Stefano". Leggi l'intervista e guarda le foto su meltybuzz.it.

Valentina Vignali è la modella del momento: dopo aver conquistato la copertina di Playboy, grazie agli scatti della sua amica fotografa Nima Benati, la "cestista più bella d'Italia" (al secondo posto nella classifica mondiale di Trace Sport Stars) ha raggiunto una cifra record di fan su Facebook: più di 140 mila utenti visualizzano, commentano e condividono le sue foto sexy e - spesso - divertenti sul più importante social al mondo. Alta 1,82, misure 90-62-95 che rasentano la perfezione, Valentina Vignali è la corteggiatissima giocatrice di Basket della Sora (Serie C), e ha le idee molto chiare su quello che vuol fare in futuro. Eccovi le sue confessioni. E non dimenticate di dare un'occhiata al suo backstage sexy per Playboy.

Quando e perché hai cominciato a pubblicare foto su Facebook? Ho cominciato nel 2008, pubblicando le immagini di servizi fotografici e pubblicità alle quali avevo preso parte come testimonial. Poi, a poco a poco, hanno cominciato prima a contattarmi le aziende per propormi il ruolo di testimonial, e da lì le persone hanno cominciato a conoscermi e a seguire i miei spostamenti. Poi è arrivato il sito, e da lì sono cominciate le prime proposte di lavoro per la televisione.

Che effetto fa condividere momenti - a volte molto intimi - con sconosciuti? Il pericolo maggiore sono i commenti negativi. Le persone, quando stanno dietro a un computer, sono spietate. Mi sono sentita offesa, umiliate da alcuni commenti, spesso mi incazzavo, rispondevo a tono, come quando ho aperto un profilo su ask.fm. Ora mi scivolano addosso. Su Internet ci sono cani e porci, ognuno può scegliere da che parte stare.

Chi gestisce i tuoi profili sui social? Twitter, Facebook e Instagram li gestisco io, ma ci sono un sacco di fanage e profili fake che non controllo. L'altro giorno ad esempio, ho saputo di un ragazzo adolescente che aveva scambiato alcuni messaggi un mio profilo fake. Lo sconosciuto che gestiva questo profilo lo ha invitato a mandargli foto intime, probabilmente si trattava di un pedofilo. Altrimenti, ci sono persone convinte di aver parlato con me, e mi scrivono dicendo "allora, quel servizio fotografico fetish in pelle quando lo facciamo? ". Sto cercando un manager anche per questo.

Che cosa ne pensa il tuo fidanzato Stefano? Lui è molto geloso, per scherzo ha detto che vuole segnalarmi a Facebook per far chiudere la mia pagina... Ormai, il mio profilo non lo guarda più. Ma non commenta mai le foto. D'altronde, se ti metti con me devi essere d'accordo con il lavoro che faccio.

A che punto è la tua lotta contro l'anoressia nel campo della moda? Cerco di essere un modello per le ragazze che vogliono lavorare in questo settore. Se posso scegliere, preferisco pubblicare una foto mentre mangio, non mi vergogno della mia taglia 42.

Belen Rodriguez o Melissa Satta: a quale ti ispiri per gestire la tua immagine? Belen è decisamente più alla mano. Preferisco le foto in cui scherza con suo marito Stefano, o fa le boccacce con Santiago e Cecilia Rodriguez, delle foto degli smalti, dei trucchi o delle scarpe pubblicate da Melissa.

Internet o televisione: dove vedi la tua carriera futura? In televisione, spero. Sul web ti conquisti la popolarità, sei sempre in contatto con le persone, a qualunque ora del giorno. La televisione, alla fine, sta morendo proprio per colpa di Internet. Ma vorrei comunque ritornare in un programma televisivo.

Uomini e Donne o un programma di Sport? Un programma sportivo, come quello che conducevo a La7, ma mi piacerebbe anche qualcosa di comico. Penso a Zelig, al personaggio che si è costruita Ilary Blasi alle Iene, a Virginia Raffaele a Striscia La Notizia. Non tornerei mai a Uomini e Donne: non perché sia finto, come dicono, ma perché è un programma troppo basato sui litigi in diretta e sui suggerimenti dietro le quinte, che ti consigliano cosa fare durante la trasmissione.

Playboy o Miss Italia? Mille volte Playboy. Miss Italia fa curriculum (Valentina Vignali è stata finalista nel 2010 a Salsomaggiore, ndr), ma quando sei in finale compaiono dal nulla ragazze mai viste prima, che si portano il fotografo e il manager in hotel quando non potrebbero.

La tua foto preferita su Playboy? Quella sulla sedia, con la gonna trasparente. Sono stata io a convincere la redazione di Playboy Italia a farmi fotografare da Nima Benati, una mia grande amica, forse una delle migliori fotografe che conosca, l'unica con la quale potessi davvero sentirmi a mio agio.

Kobe Briant o Danilo Gallinari: quale il miglior giocatore di basket? Kobye Briant, sono da sempre tifosa dei Lakers.

Progetti futuri? Un servizio fotografico in compagnia del mio fidanzato, Stefano Laudoni, che gioca in serie C nella squadra maschile del Sora.

(Intervista a cura di Jacopo Franchi, Foto di Antonella Andriuolo)

Crediti: Antonella Andriuolo, Archivio web, playboy