Valentina Nappi e Sasha Grey: Pornostar, influencer e intellettuali

La pornostar campana Valentina Nappi
Ecrit par

Valentina Nappi ci sorprende con la sua lingua erudita mentre disquisisce di porno, filosofia e politica nel suo blog su MicroMega, mentre Sasha Grey pubblica un romanzo che spiazza tutti, anche i critici letterari. Chi l'ha detto che le pornodive non possono essere delle intellettuali?

Il porno non è tutto nella loro vita. Per le regine dell'hard Valentina Nappi e Sasha Grey c'è molto altro. E a pensarci bene, perché dovrebbe sorprenderci così tanto? La pornostar campana Valentina Nappi, famosa per le sue provocazioni nei confronti dei politici e del clero, nonché per i suoi video ai limiti del porno, ma destinati ad un pubblico di massa, ha deciso di venire allo scoperto. Sembra arrivato per lei il momento di "mettere a nudo" non solo le sue natiche, ma anche la sua passione per la filosofia e la politica. Da qualche settimana, infatti, Valentina cura con passione un blog sul sito internet dell'intellettualissimo mensile MicroMega diretta dal filosofo Paolo Flores D'Arcais. Mica roba da poco. All'inizio, stentavamo a crederci, pensavamo che fosse solo un colpo pubblicitario. E invece bisogna ammettere i post continuano ad essere pubblicati sul sito e diffusi sulla sua pagina Facebook con una certa regolarità e, soprattutto, con un intento programmatico e una linea editoriale più che coerente. Certo, alcuni passaggi - forse solo perché non mangiamo pane e filosofia - sembrano un po' delle supercazzole, ma a voler cogliere il senso generale dei post, alla fine il senso c'è.

Se è vero che la pornografia - con la diffusione dei siti gratuiti come YouPorn o PornHub - fa sempre più parte della nostra vita quotidiana, non è affatto stupido pensare di poter analizzare con attenzione le relazioni e gli effetti che produce nella società. Rispondere a domande come "Da dove viene la paura della pornografia? ", analizzare l'uso che i media fanno della donna, oppure cercare di spiegare in che modo la pornografia possa essere uno strumento per promuovere l'integrazione europea, sono esercizi intellettuali interessanti che la Nappi svolge con una grande dignità intellettuale. Forse esagerando un po' con l'utilizzo di metafore e citazioni erudite che la allontanano dal più nobile obiettivo del suo blog, che non è di certo quello narcisistico, ma quello didattico. Scomodare il concetto di hybris per spiegare la paura della pornografia o parlare di "positivismo pornografico della modernità" e del suo rapporto con la "logica dell'irrazionalismo antimoderno", può sembrare un po' eccessivo. Ma del resto, cosa potevamo aspettarci da una provocatrice di professione come Valentina Nappi?

Valentina Nappi, Facebook, provocazione, porno, politica
"Madonna urinatoio" - una foto condivisa su Facebook da Valentina Nappi

La pornostar americana Sasha Grey ha fatto anche di meglio. Dopo aver sdognanato i video pornografici tutti sesso, pelle e violenza - con una particolare predilezione per la penetrazione anale, - Sasha si è data alla scrittura pubblicando, nel 2013, un romanzo d'esordio - The Juliette Society (Rizzoli) - che ha incredibilmente sorpreso gli addetti ai lavori. Da quel momento Sasha è diventata una scrittrice a tutti gli effetti. Basta seguire il suo profilo Facebook (che già da subito riporta la dicitura "artista") per rendersene conto: una successione di pezzi d'arte, vernissage, mostre cinematografiche e concerti da radical chic. Ci aveva visto lungo il buon Andrea Dipré che si era fatto realizzare addirittura un disegno in diretta dall'artista americana. The Juliette Society è ovviamente un romanzo erotico, ma nella sua accezione più nobile, che lo iscrive nel filone artistico che va dall'opera letteraria di De Sade al Bunuel di "Bella di Giorno". Il romanzo della Grey, dotato di un gran ritmo e infarcito di citazioni erudite, ha spiazzato tutti coloro che si aspettavano una brutta copia delle "50 sfumature" e che invece si sono imbattuti in una storia in cui la protagonista è sì una giovane ragazza arrapata, ma i cui risvolti, che si intrecciano con l'attualità politica e con l'ipocrisia e i tabù della nostra società, fanno di questo romanzone di quasi 300 pagine un autentico gioiello. Provare per credere.

Sasha Grey, porno, The Juliette Society, letteratura
La pornostar e scritrrice americana Sasha Grey con il suo romanzo "The Juliette Society"

Federico Iarlori

Crediti: web , facebook