Troll e bullismo, come combatterli? Perché non mettere i commenti sui cartelli giganti?

La campagna contro i troll sul web.
Ecrit par

Una Ong brasiliana ha lanciato una campagna contro il trolling "Razzismo virtuale, conseguenze reali": i commenti razzisti diventano pannelli pubblicitari.

Si tratta di un'iniziativa piuttosto innovativa di una Ong afro-brasiliana, Criola, che si occupa di lotta al razzismo. I commenti di trolling particolarmente odiosi postati su Facebook o Twitter potrebbero essere trasformati in pannelli pubblicitari giganti. La campagna di sensibilizzazione si chiama "Razzismo virtuale, conseguenze reali" e ne parla la BCC. Come funziona? L'équipe della Ong seleziona i peggiori commenti e, grazie alla geolocalizzazione, cerca dove si trova l'autore. Il commento viene poi pubblicato su un grosso cartello pubblicitario, pixellizando nome e avatar social dell'autore. Per ora l'iniziativa è stata messa in pratica a Porto Alegre e a Feira de Santana. L'idea è quella di far vergognare l'autore della cosa che ha fatto e dimostrare come un commento non è, appunto, solo un commento. Cosa ne pensate?

Crediti: web