The Walking Dead 5: Una simulazione per vivere l'epidemia zombie

The Walking Dead 5, l'apocalisse zombie in una simulazione
Ecrit par

Il vostro sogno è quello di vivere nel mezzo dell'Apcoalisse zombie come nella serie The Walking Dead? Tranquilli, la redazione di meltyBuzz non vi giudicherà, ma è qui per presentarvi una mappa interattiva che possa simulare i vostri desideri rosso sangue.

Mentre i tantissimi appassionati di The Walking Dead guardano a domani, 15 marzo, con un certo entusiasmo per la messa in onda della nuova puntata della quinta stagione - "smiciatevi" pure il dossier su melty per tutte le anticipazioni -, sappiamo che alcuni di voi sognano di vivere una vera Apocalisse zombie. Nonostante non riusciamo proprio a capire chi sceglierebbe senza minacce di svegliarsi una mattina con il faccione di un non-morto a sorridergli davanti al letto e la puzza di ascelle di Daryl Dixon costantemente sotto al naso, oggi abbiamo quello che fa al caso vostro. Si tratta di una fantastica mappa interattiva creata da un gruppo di ricercatori della Cornell University di New York, in cui viene simulata proprio un'epidemia zombie, tra calorosi morsi e litrate di emoglobina. Nessuna scena splatter come in The Walking Dead 5 però, ma uno studio per verificare quali regioni negli Stati Uniti sarebbero più sicure in caso un virus contagiasse la razza umana, trasformandola in involucri azzannavecchiette.

Tramite il sito realizzato da Alex Alemi potete dunque scegliere il "punto zero", ovvero la zona in cui l'epidemia debba avere inizio, regolando poi la velocità di diffusione grazie a due parametri: il rapporto uccisioni/morsi e il tempo impiegato da uno zombie per percorrere un miglio. Secondo l'autore della mappa, il segreto per sopravvivere è quello di vivere o recarsi in zone scarsamente popolate: "New York City sarebbe diventata completamente infetta in qualche giorno, ma Itaca, dove mi trovo, ci potrebbero volere settimane prima che l’apocalisse si diffonda". Si ringraziano i ragazzi del portale Videogiochi.com per la segnalazione: un morso anche per loro!

Crediti: Alex Alemi, AMC