The Kolors: Sputo agli MTV Awards e rissa con Mandelli, l’hashtag ambivalente

Stash dei The Kolors sputa
Ecrit par

Inaspettata solidarietà sui social per i The Kolors. Stash Fiordispino ha rifiutato il premio, sputato alla telecamera e litigato con Francesco Mandelli. Ma su Twitter #IoStoConITheKolors è nei trend topic, tra pareri positivi e negativi.

Com’era prevedibile, l’affaire Stash e The Kolors si è riversato sui social. La band (nei 3 momenti migliori degli MTV Awards) ha cantato svogliatamente, non si è presentata a ritirare i premi e in più il frontman Stash, oltre a sputare sulla telecamera, è stato protagonista di una rissa con Francesco Mandelli il nongiovane (dietro le quinte). Poco dopo, le scuse del cantante su Facebook: “A proposito di ciò che è successo questa sera sul palco degli Mtv Awards, purtroppo avete conosciuto un lato di me di cui non sono fiero e del quale mi scuso. E’ chiaro che il mio gesto non era affatto rivolto al pubblico o agli spettatori ma, a volte, quando il lavoro per il quale ti dedichi interamente viene colpito, la rabbia e la delusione che ne derivano sono così forti che ti portano ad avere una reazione di pari portata”. Dal canto suo, Mandelli non è tanto disposto a perdonare e scrive “mi hanno mancato di rispetto” e “sono andato nel backstage pe dirglielo e mi hanno aggredito verbalmente e fisicamente”. Una scenata che non poteva passare inosservata agli occhi dei fan. Ma l’hashtag #IoStoConITheKolors, che in poco tempo ha scalato i trend topic, viene cavalcato anche e soprattutto dai detrattori.

The Kolors: Sputo agli MTV Awards e rissa con Mandelli, l’hashtag ambivalente

I fan che difendono il gruppo parlano delle “palle” dimostrate da Stash: “Stash esagerato ma uno con le palle” twitta @NicolaMusu che poi allude a complotti vari “Se non sapete cosa c'è dietro che parlate a fare”; “Sisi fate bene a criticare senza sapere nulla” aggiunge @ValeeTK; “Tutti a dire: "non sono mica gli unici che sono stati imbrogliati." Loro però hanno avuto il coraggio di ribellarsi” fa eco @TheKolorst; “Autentici e veri a ogni costo” dichiara @ElisabettaP_. Ma l’ondata di chi condanna il gruppo è inarrestabile e contralta con quella dei difensori. “sono stati maleducati e infantili, non hanno scuse. e voi che li difendete ancora peggio siete” scrive @puresoulharry; “Questo hashtag (#IoStoConITheKolors) è la conferma che difendereste i vostri "idoli" anche se vi cagassero in testa” commenta @xd4vidsx; “Mandelli è stato pure gentile,gli avrei tirato in faccia quel premio.Imparate ad essere rispettosi che non siete niente” twitta @ovunqueconzain. Intanto qualcuno ha già fatto partire un controhashtag #IoStoConMandelli.

Crediti: Twitter