The Jackal: Gay Ingenui, il video per chi a Natale resta da solo

The Jackal, la fine dei Gay Ingenui?
Ecrit par

La puntata di Natale dei Gay Ingenui di The Jackal non è solo un concentrato del meglio di questa stagione, ma anche un modo per ricordare chi resta da solo e dare il benvenuto alla nuova serie.

"Più commovente del canto di Natale di Dickens, più emozionante di Miracolo nella 34° strada, più divertente di Una poltrona per due. E più ingenuo": con queste, altisonanti, parole, i The Jackal ci hanno fatto aspettare fino all'ultimo il video di Natale di Gay Ingenui, proiettato in anteprima ai Web Show Awards. La serie, che ha conosciuto il suo picco di celebrità quest'anno in corrispondenza della gaffe sui gay di Guido Barilla, è arrivata ormai al suo termine. Ed è per questo che i The Jackal, in questo ultimo video - con tanto di colonna sonora "The Last Christmas" rivisitata per l'occasione - hanno voluto sintetizzare tutto il meglio dei Gay Ingenui, fino al momento topico finale, quello che distrugge tutte le belle speranze di Ciro e rovina l'atmosfera di festa natalizia: "comunque io ero venuto a salutarti, parto con la mia ragazza, buon Natale amico mio". Un momento in cui tutti, non solo chi ha seguito i The Jackal dall'inizio alla fine di quest'avventura, possono identificarsi: a chi, infatti, non è capitato di essere lasciato da solo in corrispondenza delle feste? Chi non si è fatto illusioni su un'amicizia che poteva essere qualcosa di più, e poi è tornata alla cruda realtà? "Se vi siete emozionati con gay ingenui e negri sbiaditi, non perdete la nuova struggente serie targata The Jackal: cinesi che non conoscono il kung-fu". Che dire di più? Arrivederci all'anno nuovo.

Crediti: The Jackal