The Hateful Eight: Kurt Russell sfascia una rara chitarra sul set e il museo s'incazza

Una scena di The Hateful Eight
Ecrit par

Sul set di The Hateful Eight, il nuovo film di Tarantino, Kurt Russell ha sfasciato per davvero una rara e costosa chitarra. Il museo che la custodiva non l'ha presa bene.

Ah, la sana e vecchia improvvisazione! A volte può portare scene davvero memorabili e a volte a memorabili scivoloni. Prendiamo il cinema di Tarantino. In "Django Unchained" Leonardo DiCaprio (qui il suo "sclero" contro le GIF) si ferì realmente una mano durante le riprese, ma continuò a recitare, usando il sangue per dare più realismo alla scena. Il risultato fu una sequenza assai potente e applaudita ovunque (stiamo parlando della scena in cui Leo minaccia di spaccare la testa di Broomhilde a martellate). Ora, in The Hateful Eight, il nuovo film di Quentin, c'è un'altra scena improvvisata pronta a diventare un classico. Questa volta, tuttavia, il risultato è stato quello di pestare una buccia di banana. La scena in cui Kurt Russell disintegra la chitarra di Jennifer Jason Leigh è stata infatti improvvisata dall'attore de "La Cosa". Il problema, secondo quanto riportato da Uproxx, è che lo strumento musicale era una pregiatissima e costosissima chitarra presa dal Martin Guita Museum. Il museo, per l'appunto, ha scritto una lettera furibonda alla produzione, dopo aver visto il film al cinema. Quale il problema? Eh, Quentin e soci avevano detto al museo che la chitarra si era rotta per un'incidente e non - come mostrato nel film - disintegrata contro il muro da un attore in uno slancio artistico. Insomma, LOL.

Crediti: web