Taylor Swift sparisce da Spotify: Il giallo della musica

La cantante Taylor Swift
Ecrit par

Taylor Swift ha rimosso tutti i suoi album da Spotify, che afferma di non averne saputo nulla. Scopri di più su meltyBuzz.it.

Tutti i dischi di Taylor Swift compreso l'ultimo, 1989, sono spariti da Spotify senza una spiegazione, tanto che perfino Spotify non ne sapeva nulla fino alla notifica ufficiale, arrivata martedì scorso, dopo che le canzoni di Taylor erano state rimosse. Fonti vicine a Spotify parlano di una negoziazione fra la piattaforma di streaming e l'etichetta della cantante, Big Machine Records: Spotify starebbe cercando di far cambiare idea a Taylor Swift, ma con pochi risultati. Il motivo ipotizzato dai media americani è che la Big Machine Records, distribuita da Universal Music Group, voglia rivendersi alla folle cifra di 200 milioni di dollari. "Pensano di poter guadagnare di più se i loro dischi si trovano meno sulle piattaforme di streaming, ecco di cosa si tratta", ha detto una fonte anonima a BuzzFeed.com. "Ma si stanno solo tirando la zappa sui piedi. Sul lungo termine i servizi streaming portano valore ai dischi".

Taylor Swift sparisce da Spotify: Il giallo della musica

Tuttavia i dischi di Taylor Swift si possono ancora trovare su Google Play, iTunes, Pandora e Rdio. E Spotify non sembra contenta di ciò. Sul sito ufficiale è apparso un post in cui Spotify spiega: "Amiamo Taylor Swift e i nostri più di 40 milioni di utenti la amano anche di più - quasi 16 milioni di loro hanno ascoltato le sue canzoni negli ultimi 30 giorni e Taylor è in più di 19 milioni di playlists. Speriamo che cambierà idea e si unirà a noi per costruire una nuova economia musicale che gioverà a tutti. Crediamo che i fan possano ascoltare musica dove e quando vogliano e che gli artisti abbiano il diritto di essere pagati per il loro lavoro e protetti dalla pirateria. Ecco perché il 70% di quello che pagano gli utenti a Spotify torna al mondo musicale".

Taylor Swift sparisce da Spotify: Il giallo della musica
Crediti: web