Selvaggia Lucarelli vs Pietro Maso "Da stragista a tronista"

Selvaggia Lucarelli vs Pietro Maso
Ecrit par

Attacco di Selvaggia Lucarelli contro Pietro Maso, che posa sexy in copertina su Chi. Ma non tutti sono d’accordo.

Il nuovo attacco di Selvaggia Lucarelli colpisce Pietro Maso, reo confesso che uccise a vent’anni entrambi i genitori per accedere immediatamente alla sua parte di eredità. Maso fu il protagonista di un caso clamoroso giudiziario; il rilascio, previsto nel 2018, fu anticipato nel 2013. Maso si dichiara pentito e spiega di voler “dedicare la sua vita agli altri”. Ora, dopo il racconto di una telefonata con Papa Francesco (qui maggiori dettagli), Maso appare seminudo in copertina su Chi, con catena al collo, tatuaggi e sguardo languido. È giusto, è sbagliato, è immorale? “Pietro Maso su Chi : da stragista a tronista e senza neanche passare da Don Mazzi. Davvero commovente” è il commento della web influencer.

I commenti si spaccano: “Signora Selvaggia, mi perdoni. Il nostro ordinamento penale è basato sul principio della rieducazione e risocializzazione del reo. Il signor Masi ha scontato la sua pena, e credo sconterà a vita quella interiore inflitta dalla sua coscienza. È libero di fare ciò che vuole, anche rilasciare interviste dal suo punto di vista, di cattivo gusto. La morale è una cosa, il diritto un'altra. Non confondiamo i due piani, soprattutto mettendo alla gogna in questo modo un comune cittadino” scrive qualcuno; “Uccidi i tuoi genitori perché non ti danno i soldi per comprarti l'auto nuova. Finisci un carcere per un periodo ridicolo, vista la violenza del gesto. Erediti persino il denaro dei tuoi e ti mettono in copertina. L'estinzione di questo genere umano non è prevista?” commenta qualcun altro e la Lucarelli si spiega meglio “Non ha preso eredità (che inizialmente voleva) e s'è fatto 22 anni carcere. Questo va detto. Per il resto lasciamo stare”.

Crediti: Chi, Archivio web