Selvaggia Lucarelli vs Paolo Ruffini: “Ha una comicità da villaggio vacanze”

Selvaggia Lucarelli vs Paolo Ruffini
Ecrit par

In un'intervista a Oggi Selvaggia Lucarelli rivela alcuni retroscena sulle sue esperienze televisive a Ballando e Eccezionale Veramente. Scopri cosa ha detto.

Selvaggia Lucarelli in un’intervista al sito Oggi ha rivelato alcuni retroscena interessanti sulle sue esperienze televisive in qualità di giurata nelle trasmissioni Ballando con le Stelle e Eccezionale Veramente. In questo colloquio la giornalista de Il Fatto Quotidiano ammette innanzitutto che “Credo che il ruolo di giurata sia il naturale prolungamento di quello che faccio su Il Fatto e sui social: mi viene bene rompere le scatole, cercare la smagliatura, trovare il difetto”. Inoltre sul talent comico di La 7 parla del suo rapporto con gli altri giurati, con un focus particolare nei confronti di Paolo Ruffini con cui ha difficoltà a volte ad intendersi poiché, come dice lei stessa: “Ho un’idea di comicità opposta o quasi alla sua. Paolo apprezza i doppi sensi, il triviale, la comicità da villaggio vacanze, io amo i comici che scelgono strade meno battute”, mentre ha parole sicuramente più positive nei confronti di Diego Abatantuono che definisce così: “È un uomo molto intelligente, chiunque faccia ridere come lui non può non essere intelligente”.

Nel prosieguo dell’intervista la Lucarelli, come al suo solito, punge anche altri personaggi della televisione soprattutto di Ballando, parlando delle sue numerose polemiche, tra le altre, con Asia Argento (“Che non sa ballare ma sa riempire il palco con la sua aura da maledetta”) e Platinette (“è abituato a stare dall’altra parte della barricata non è a suo agio nel subire i giudizi”), fino a definire Enrico Papi “il Mastella di Ballando”. Infine si lancia in un pronostico dichiarando che a detta sua che il vincitore del programma di Rai Uno sarà “Uno tra Iago García, Rita Pavone e Michele Morrone”. Chissà a questo punto come reagiranno a queste parole le persone coinvolte dalla penne più pungente del web.

Crediti: web , rai.tv