Selvaggia Lucarelli vs Corriere della Sera sul caso Leggo: "Citate la fonte!"

Selvaggia Lucarelli chiede ai giornalisti di citare la fonte
Ecrit par

Selvaggia Lucarelli ha criticato Il Corriere della Sera per aver ripreso la notizia virale sulla "Rubentus" che aveva pubblicato sulla sua bacheca Facebook senza citare la fonte. Scopri di più su meltyBuzz.

Oggi tutti parlano di Leggo e del fatto che sia andato in stampa con titoli provvisori e non corretti. La notizia l'aveva data Selvaggia Lucarelli postando una foto sul suo profilo Facebook e ora è stata ripresa dai siti dei principali quotidiani, tra cui Il Corriere della Sera. Nel giro di poche ore l'hashtag #Leggo è finito in trend topic su Twitter e tutti parlano di "Rubentus", citando l'errore presente sul giornale. Ma qual è il problema? Semplice: che gli altri giornalisti non hanno citato la fonte, cioè Selvaggia. "Gli amici giornalisti che hanno ripreso foto e notizia sulla Juve da questa pagina fb (Corriere della sera in primis) potrebbero avere la gentilezza, oltre che la correttezza, di citare la fonte (cit.)", ha scritto la Lucarelli in un ulteriore post sul suo profilo. Poi ha aggiunto ironicamente: "Se lo faccio io, si chiede la mia testa che neanche in Game of thrones. Grazie".

Alcuni utenti non hanno gradito la puntualizzazione della giornalista del Fatto Quotidiano. "Non mi pare sia tu la fonte! La fonte è Leggo. Rilassati e preoccupati che vengano citati i TUOI articoli, semmai! ", ha commentato Valentina Clavarisus; mentre Rossana Spinelli ha scritto: "La fonte sarebbe il giornale stesso, per inciso", beccandosi anche la replica (che ci sta tutta, tra l'altro) di Selvaggia: "Certo, che s'è fotografato da solo". In ogni caso, le tensioni tra Selvaggia Lucarelli e la stampa - nonché la questione delle fonti e della deontologia professionale - sembrano essere all'ordine del giorno ultimamente. Di recente, infatti, la star del web è stata coinvolta in una polemica con il sito di Repubblica per aver postato l'immagine di un erroraccio apparso sul sito in questione, che poi si è rivelato un fake. Voi che ne pensate? Twittate i vostri commenti al nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: archivio web