Selvaggia Lucarelli: Masterchef, Cannavacciuolo è il tramonto del cuoco fighetto

antonino cannavacciuolo e selvaggia lucarelli
Ecrit par

Selvaggia Lucarelli dedica un editoriale ad Antonino Cannavacciuolo, che a Masterchef rappresenta la rinascita del cuoco verace.

Selvaggia Lucarelli stavolta dedica un pezzo per Il Fatto Quotidiano (apparso anche su Dagospia) a Masterchef e a Cannavacciuolo, new entry dura e pura del talent culinario su Sky. Con Cannavacciuolo, spiega la web influencer, è il tramonto del “cuoco fighetto”. “Masterchef,” scrive la giornalista “col suo arrivo, c' ha guadagnato. E non era cosa facile, visto che ormai i ruoli erano disegnati alla perfezione: Cracco il piacione carismatico, Barbieri il precisino indulgente, Bastianich il cazzaro irascibile. Ritagliarsi uno spazio era impresa ardua e infatti Cannavacciuolo, vuoi per ragioni caratteriali, vuoi per ragioni volumetriche, non s' è ritagliato il suo spazio. Se l'è preso tutto, compreso quello degli altri”. Perché Cannavacciuolo è una macchietta? “Perché lui riesce, in un grembiule solo, ad essere quello che gli altri sono in tre grembiuli diversi dando l' impressione di specchiarsi assai meno nel coltello del burro, rispetto ai suoi colleghi, e di occuparsi di più dei concorrenti e dei loro parti culinari”. In sostanza, Cannavacciuolo è un cuoco vero e verace.

“Dei tre è palesemente l' unico che non alterna i vapori della cucina a quelli della pulizia viso. Per riassumere, se Bastianich, l' egoriferito, assaggia un piatto che gli fa schifo dice "Vuoi che io muoro?", se lo assaggia lui chiede: "Vuoi morire?" prosegue la Lucarelli. Cannavacciuolo è ruspante, è un ritorno alle origini non impomatato e inamidato. “Non a caso Cucine da incubo l' hanno affidato a Cannavacciuolo e non agli altri tre. In una cucina da incubo Cracco non ci entra perché lui la clientela di pezzenti non la vuole, Bastianich non ci entra perché lui in un locale in perdita non ci si pulisce neanche i piedi sullo zerbino, Barbieri non ci entra perché in quelle cucine gli si unge il mocassino. Cannavacciuolo ci sguazza”. Sarà una nuova rivoluzione, tanto in cucina quanto davanti alle telecamere?

Crediti: Sky, Today, Archivio web