Selvaggia Lucarelli contro Expo 2015: "La gente in coda andrebbe buttata nei Navigli"

Selvaggia Lucarelli vs Expo
Ecrit par

Selvaggia Lucarelli non perde mai un'occasione per massacrare Expo 2015. Scopri su meltyBuzz il suo ultimo post.

Che Selvaggia Lucarelli ami le iperboli, è assodato. Che non ami altrettanto Expo 2015, ancora di più. Che attaccasse ferocemente i poveri visitatori in coda all'esposizione, non era ancora pervenuto. La web influencer ha scritto su Facebook un nuovo post ironico-polemico sul pienone di Expo 2015 e, di conseguenza, sulle persone in coda che speravano di vedere qualche padiglione. Inaccettabile, per Selvaggia. "La gente che s'è fatta sette ore di fila per vedere un padiglione di Expo andrebbe presa, imbustata e buttata nei Navigli perchè è evidentemente molto pericolosa per la collettività" scrive la blogger. Addirittura messi in una busta e buttati nel (redivivo) canale? Posto che le code chilometriche avrebbero messo in difficoltà chiunque, posto che nessuno avrebbe mai voluto aspettare ore e ore sotto il sole (di settembre, ma è pur sempre sole), come mai tanto astio da parte della Lucarelli? Intanto, i commenti degli utenti non tardano ad arrivare e non tutti sono teneri nei confronti della giornalista. "Io trovo più pericolosi quelli che fanno la fila dal giorno prima per comprarsi l'ultimo i-phone" risponde qualcuno. "Intanto credo che si debba moderare il linguaggio. Imbustare? Buttare nei Navigli? Ma da che pulpito ti credi di sparare certe sentenze?" è l'aspra reazione di qualcun altro. Infine, non manca mai chi sfrutta il momento per attaccare la web influencer: "Tu quando hai raccontato l'Expo per il Fatto hai fatto file come le persone comuni o avevi il pass, scusa? Sempre ammesso che sia vero (mi sembra piuttosto una bufala) ognuno è libero di fare quel che gli pare del proprio tempo".

Crediti: Facebook, Archivio web, Expo 2015