Sasha Grey avrebbe dovuto condurre Sanremo 2015: Dipré per meltyBuzz

Andrea Diprè per meltyBuzz
Ecrit par

Secondo appuntamento con la rubrica del giovedì di Andrea Diprè, in esclusiva su meltyBuzz. Questa volta lo youtuber dice la sua su Sanremo 2015 e in particolare sulle donne del Festival.. Ecco cosa ci ha raccontato!

Uno degli eventi più chiacchierati e seguiti dell'ultima settimana è stato, ovviamente, il Festival di Sanremo. E con esso tutte le figure portanti dello show: dalle vallette Emma Marrone, Arisa e Rocho (compagna di Raul Bova), al conduttore Carlo Conti (promosso! ), fino ai cantanti "big" (Nek, Il Volo, Nina Zilli, Malika Ayane, Lorenzo Fragola) e a quelli che hanno partecipato solo come guest-star (la coppia amarcord Al Bano e Romina in primis). Così, noi di meltyBuzz abbiamo chiesto a uno che di show se ne intende come considera quest'ultima edizione di Sanremo. Andrea Diprè, ex avvocato, ex critico d'arte e youtuber più trash d'Italia, ha commentato per noi il Festival esprimendo la sua opinione sulle vallette (e svelando chi avrebbe scelto lui), sugli ospiti e sul Festival in generale. Anche perché il nostro di musica se ne intende. O avete già dimenticato la sua intervista al piccolo Lucio?

"Non ho seguito il Festival di Sanremo", esordisce Andrea Diprè senza mezzi termini quando gli chiedo cosa pensa dell'ultima edizione. Potrebbe essere una risposta demoralizzante, ma caparbia vado avanti e la sua intervista sull'evento più seguito in Italia mi riserva sorprese. "Non ho seguito il Festival di Sanremo perché non mi interesso a nessuna delle manifestazioni che non mi coinvolgono. Per quanto riguarda Sanremo in generale, sono legato solo al fatto che l'amico Filippo Graziani, figlio dello scomparso Ivan Graziani, partecipò l'anno scorso. Con lui ho girato un video, "Cervelli", e lo stimo molto. Quindi magari se c'era lui lo seguivo, però non avendo nessun coinvolgimento ho avuto di meglio da fare". Conoscerà Andrea Diprè almeno le tre vallette che hanno presentato il Festival insieme a Carlo Conti, Emma Marrone, Arisa e Rocho? Le considera "opere d'arte mobili"? "Conosco le tre ragazze di nome, so chi sono. Però non possono essere definite "opere d'arte mobili" perché "opere d'arte mobili" sono solo le femmine che vengono nei video con me. E comunque sia devono essere esposte a un giudizio qualitativo. Diciamo che per ora non lo sono perché non ho mai avuto niente a che fare con loro. Se le contattassi e fossero da me selezionate, allora potrebbero essere "opere d'arte mobili". Per ora diciamo che sono in un limbo".

Ma allora, se Emma, Rocho e Arisa non sono ancora degne della stima di Andrea Diprè, chi avrebbe scelto lui per presentare il Festival? "Avrei moltissime conoscenze che potrebbero presentarlo. Tra le internazionali vedrei bene o Sasha Grey o Jessy Jane o Bonnie Rotten", afferma continuando a elencare pornostar. "Anche Julia Enna, la giapponese Hitomi Tanaka e la cecoslovacca Little Caprice sarebbero ottime". E di italiane? "Tra le star nostrane vedrei bene Michel Ferrari essendo lei ligure". Di sicuro con questi nomi il Festival di Sanremo sarebbe di certo meno scontato!

Crediti: Write and roll society