Selvaggia Lucarelli: "Sara Tommasi sta male e Andrea Diprè ne sta abusando"

La soubrette Sara Tommasi
Ecrit par

Selvaggia Lucarelli telefona a Sara Tommasi in diretta radiofonica. Secondo la conduttrice di “Stanza Selvaggia” la soubrette è piombata nuovamente nel baratro e Andrea Diprè sta abusando di lei. Ascolta la telefonata su meltyBuzz.

Selvaggia Lucarelli ha condiviso sulla sua pagina Facebook l’audio di una telefonata con Sara Tommasi. La conversazione – soprattutto da parte della soubrette – prende dei toni al limite dell’assurdo, in linea con i video che abbiamo visto in questi giorni con Andrea Diprè, come quello dell’annuncio del matrimonio o quello in cui Sara parla di chi le paga lo shopping in via Monte Napoleone. Selvaggia Lucarelli con voce preoccupata si informa delle condizioni di salute di Sara Tommasi e prova a farle alcune domande, ma nulla: le risposte sono prive di senso. Selvaggia prova a farle ricordare di quando era stata precedentemente da lei in radio e quanto migliorata dopo il viaggio a Medjugorie. Poi le chiede come mai abbia deciso di tornare a fare un film porno. La risposta della Tommasi, fuori di sé, è vaga, anche se annuncia un libro su come diventare pornostar, perchè secondo lei è l’aspirazione massima delle ragazze italiane. Selvaggia, molto preoccupata, le chiede di parlare con il tassista che la sta accompagnando alla stazione Centrale di Milano e chiede rassicurazioni sullo stato mentale della Tommasi. Il conducente dice che la ragazza sembra abbastanza normale, ma la giornalista non è molto convinta.

Nella mattinata di oggi, 25 marzo, Selvaggia Lucarelli ha condiviso sulla sua pagina Facebook l’audio della telefonata delirante e la commenta così: "Allora. Ieri ho chiamato Sara Tommasi in diretta radio per chiederle se quello del suo matrimonio con Diprè era un teatrino scemo o realtà. Pubblico questa telefonata perchè sia chiaro a tutti una cosa: Sara sta male, di nuovo. Molto male. Chiunque si approfitti di lei in questa fase come chi la convinse a fare un film porno non solo è una merda umana, ma rischia la galera. Ricordo che il produttore e il distributore del film porno si sono fatti la galera per abusi sessuali. Si tratta di abusare di una persona in condizioni psichiche infelici, per cui caro Diprè, fai pure il film porno con Sara, ma sappi che rischi la galera pure tu. E te la auguro vivamente".

Crediti: Sara Tommasi, Archivio web