Sanremo 2015: Panariello scambiato per il vero Renato Zero

Panariello scambiato per il vero Renato Zero
Ecrit par

Renato Zero a Sanremo 2015 sarebbe stato il top, ma era solo Panariello. Attimi di delirio raccontati da molti utenti Twitter che ci sono cascati. Scopri di più su meltyBuzz

Renato Zero sale sul palco dell'Ariston dopo l'esibizione di Nek (seguita da un promettente boato della platea). Oppure no? Pochi istanti di stupore per i telespettatori, sorcini o meno: grazie al gioco ben riuscito della regia che in un primo momento inquadra il personaggio da lontano, qualcuno si confonde. Tutti distratti dall'outfit improbabile (è vestito da albero di Natale), non si accorgono inizialmente che si tratta di Giorgio Panariello. Imitazione perfetta in tutti i sensi per il comico toscano, che ritrova la sua spalla storica, Carlo Conti, proprio al Festivàl. La maschera (a proposito del brano La favola mia) cade dopo qualche verso, quando il paragone fra le voci non regge. Su Twitter arriva una pioggia di commenti, tutti a raccontare come abbiano creduto al doppio gioco dei primi momenti.

Ora sono tutti liberi di strapazzare anche Panariello, per aggiungerlo al novero dei comici di quest'anno, nessuno dei quali all'altezza del ruolo (Siani, Pintus, Biggio e Mandelli, Luca e Paolo) fatta eccezione per l'apprezzatissima Virginia Raffaele. Se il moralismo su Corona era un asso nella manica, allora Panariello si è portato un asso debole. Forse sarebbe stato meglio avere il vero Renato sul palco.

Crediti: Twitter, web