Riccardo Dose lancia una raccolta di sberle (VIDEO)

Dona una sberla!
Ecrit par

Riccardo Dose si immola su Facebook per una causa importante: raccogliere schiaffi contro i video di discutibile rilevanza artistica che circolano su YouTube. Guarda il video su meltyBuzz

Riccardo Dose oramai si può considerare un rivoluzionario dei social network, da quando ha scelto di attivarsi in prima persona per ripulire il web dagli utenti che ne fanno un uso inopportuno. Il metro di giudizio è tutto suo, ma depone a suo vantaggio la fitta schiera di follower che approvano il suo principio metodologico, una sorta di rasoio di Ockham del web. Perché produrre video di qualità così scadente? Perché poi condividerli su YouTube? Dose non è disposto tollerare l'inettitudine degli utenti senz'anima, affetti, secondo il polemico youtuber, dalla "sindrome di testa da cazzo". Il video preso in esame in questa occasione è in effetti di difficile comprensione, soprattutto considerato il commento che lo accompagna - irripetibile per la scurrilità che Riccardo Dose non esita ad adottare, e che a suo modo di vedere è giustificabile perché si tratta di una giusta causa.

"Una problematica che va affrontata", questa dei ragazzi colpiti dalla "sindrome di testa da cazzo". E parte la campagna: "dona anche tu una sberla per questa giusta causa e forse le cose inizieranno a cambiare! ". E il primo donatore è proprio lui.

Crediti: Facebok, Riccardo Dose