Renzi Megic English: L'intervista esclusiva alla spassosa pagina Facebook

Renzi Megic English
Ecrit par

La visita di Renzi negli USA ha fatto tornare alla ribalta il renzish, l'ibrido tra inglese e pareri personali parlato correntemente dal Presidente del Consiglio. Quale momento migliore per intervistare i ragazzi di Renzi Megic English?

Da sempre i politici italiani hanno avuto gravi difficoltà nell'affrontare gli incontri internazionali senza traduttore. La scarsa conoscenza della lingua inglese risulta una piaga che non affligge soltanto, nella media, il popolo italiano, ma anche chi lo governa. Matteo Renzi ha portato una novità in questo panorama, perché in maniera quasi inedita non si è appoggiato a traduttori simultanei di professione, preferendo la diffusione nel mondo del renzish, un ibrido tra inglese ed italiano di sua totale invenzione. Abbiamo deciso di fare due chiacchiere con uno degli autori della pagina Facebook Renzi Megic English, l'Accademia della Crusca del renzish, che difende dall'estinzione questa neolingua non orwelliana.

Come è nata l'idea di creare la pagina? Immaginavate di ottenere un simile successo? Inizialmente io e mio fratello volevamo creare per gioco un sito web (potete consultarlo qui) con l'alfabeto renzish originale; l'utente può cliccare su ogni lettera per sentire la pronuncia d'autore che ne ha dato Matteo al 'Digital Venice'.

Come mai nella pagina bersagliate proprio Renzi? Quasi nessuno, tra i nostri politici, dimostra grande dimestichezza con l'inglese. È per il suo tentativo di ostentare una conoscenza che non c'è? Ma credo che il renzish non trovi paragoni con nessuno. Nella neolingua di Matthew si fonde il renzese classico della Leopolda con l'inglese dei bambini del megic english liv1, un capolavoro unico senza precedenti. Inoltre Matthew aggiunge delle parole onomatopeiche del tutto originali, tra queste al più famoso "SHISH" si aggiunge "DAISH"; per chi lo avesse notato compare verso la fine del nostro ultimo video "to faight against de daish". "Daish" resta tuttora senza traduzione specifica.

Si parla spesso dello scarso prestigio italiano nelle sedi internazionali. Passano gli anni ma i nostri rappresentanti fanno fatica a migliorarlo. Secondo voi come mai? Bicoz de taim.. iz.., **aim serious nau** **pugnis** eatali alueis in de past... nau ai uant to sei we faigt for de fiuture!

Come sono i rapporti con gli altri utenti di Facebook? Avete avuto molti attestati di stima? E qualche renziano ortodosso si è sentito offeso dalla vostra attività? Sono tutti straentusiasti, Crozza rispetto a Matthew è soltanto una copia sbiadita! Davvero siamo convinti che in molti, magari ancora alle prime armi con l'inglese, avranno più confidenza in se stessi nelle conversations. I renzesi ortodossi insistono nel dire che il renzish sia quasi uguale all'inglese; anche noi rispettiamo gli appassionati dell'insalata al MacDonald.

Facendo una battuta, se la lingua non la si conosce è meglio dare lavoro a qualche giovane interprete! Cosa ne pensate? Bè sarebbe un grande errore. Il renzish è una lingua unica (e in via di estinzione come i panda), se dovesse cessare sarebbe una perdita immensa per linguisti e filologi di tutto il mondo.

Grazie per la disponibilità e l'attenzione. Vi va di fare un saluto ai nostri lettori nel magnifico renzish? Der mai friendz nau.. **bocc spalanc**..**inspir**.. nau ai uant.. **pugnis*** **neuronis collaps** de de dededed.. she waz a walker so she invested de pastacarbonara, zo iz de taim of lanch! ;) <3 <3

Crediti: Renzi Megic English