Premio TV 2015: Ballando con le Stelle nella bufera per tweet bot

Premio Tv 2015 | Ballando con le Stelle
Ecrit par

Per la prima volta il Premio TV 2015 ha aperto le porte ad una social votazione mediante l'uso degli hashtag su Twitter. Ballando con le Stelle è stata accusata di aver usato bot per vincere il premio. Leggi di più su meltybuzz.it.

Per la prima volta nella storia della manifestazione, il Premio Tv 2015 ha deciso di premiare anche la trasmissione più social degli ultimi dodici mesi attraverso un sistema di voto per hashtag. Come funziona? Ad ogni programma è stato assegnato un suo hashtag dedicato alla manifestazione (esempio: per Pechino Express, #PRTVPechinoExpress); l'hashtag più twittato in assoluto entro le ore 21: 00 del 25 maggio decreterà quale show televisivo vincerà questo inedito premio. Una gara a chi ne twitta di più, insomma. E se fun qui non c'è nulla di strano, come dice un noto proverbio, "fatta la legge trovato l'inganno"...

Premio TV 2015: Ballando con le Stelle nella bufera per tweet bot

Stanno circolando da questa mattina alcune immagini che ritraggono un lungo elenco di account bot di Twitter che hanno letteralmente inondato la rete di tweet seguiti dall'hashtag #PRTVBallando10 (l'hashtag dedicato a Ballando con le Stelle, il talent vip di Milly Carlucci). Secondo i molti utenti che hanno segnalato questo accaduto, la produzione del programma si sarebbe avvalsa della facoltà di acquistare questi tweet fake in modo da aumentare il volume dei tweet e scalare la classifica con più facilità.

Sarà vero? Per il momento è ancora tutto da verificare (anche i tweet bot sono stati immortalati). Quello che possiamo aggiungere alla questione è che l'Academy del Premio Tv 2015 pare esser stata già allertata di quanto accaduto e che comunicherà a breve quali provvedimenti verranno presi sul caso. Infine, Francesco Facchinetti (a nome di The Voice of Italy) ha annunciato che qualora venisse confermato l'acquisto di bot, il talent di RaiDue si ritirerà di propria spontanea volontà dalla manifestazione [vedi tweet qui in basso].

Crediti: rai.tv