Pippo Civati e la canna su Facebook, #fallagirare

Giuseppe "Pippo" Civati
Ecrit par

Pippo Civati, dissidente n.1 nel Partito Democratico del premier Renzi, ha pubblicato su Facebook una sua foto con tanto di... canna in mano. Il messaggio anti-proibizionista del politico è chiaro e ha scatenato uno Tsunami di commenti.

"Se tenere in mano una canna serve a farne parlare e discutere, passatemene un’altra. Non la fumerò, ma la terrò in tasca finché non ci sarà una legge sulla legalizzazione. Non è un gioco, è una misura che vale la libertà. E anche miliardi di euro. Alla faccia degli ipocriti e dei conservatori di tutte le specie. Che non la piantano mai". Pippo Civati, dissidente (incompiuto) del Partito Democratico, ha voluto sensibilizzare a modo suo l'opinione pubblica sul tema della legalizzazione delle droghe leggere. Il campione della sinistra PD ha pubblicato una sua foto su Facebook con uno spinello in mano, a suggellare il suo precedente incontro con alcune associazioni anti-proibizioniste: "A me piace il modello dell'Uruguay", ha poi argomentato Civati sul proprio blog con riferimento alla legge approvata nel paese sudamericano nel 2014. Come previsto, la sortita social di Pippo Civati ha scatenato uno Tsunami di commenti ironici tra gli utenti, anche se tutti si staranno chiedendo come abbia reagito il "nemico" Renzi, alle prese proprio con la minoranza interna sulla questione della legge elettorale "Italicum". Si sa, tuttavia, che le canne non portano molta fortuna ai politici: ne sanno qualcosa i "desaparecidos" del Parlamento italiano, Marco Pannella e Gianfranco Fini...

Crediti: Ansa