Papa Francesco Santo da vivo? Clamorose indiscrezioni dal Vaticano

Papa Bergoglio Santo da vivo?
Ecrit par

IL CORRIERE DELLA RESA – Clamoroso in Vaticano. Papa Francesco potrebbe diventare il primo esempio nella storia di personaggio dichiarato Santo da vivo. Perchè? Leggi le motivazioni di questa incredibile scelta su meltyBuzz!

Papa Francesco è l'uomo della Provvidenza per la Chiesa Cattolica? Sembra proprio di sì, se diamo credito alle voci clamorose che stanno filtrando dal Vaticano. Pare che una commissione cardinalizia segreta stia per proporre un qualcosa di mai visto né sentito prima. Dare pari dignità alla donna? Smetterla di perseguitare gli omosessuali? D'accordo, abbiamo detto che si trattava di una svolta epocale e di una scelta inedita, ma non esageriamo. La decisione che la commissione cardinalizia sta vagliando in queste ore è la seguente: Papa Francesco potrebbe essere il primo personaggio storico a diventare Santo da vivo. Quali sono i meriti straordinari che Papa Francesco potrebbe vantare, tali da giustificare una scelta del genere? La risposta dopo la pubblicità.

Diamo al trash una connotazione più spirituale col rosario elettronico

Per capire bene quali siano i meriti di Papa Francesco, dobbiamo fare un passo indietro. Bergoglio è diventato Papa il 13 marzo 2013, nel momento più buio della storia recente della Chiesa Cattolica. Scandali sessuali? Scarsa simpatia di Benedetto XVI che allontana le masse? Il legame sempre più ingombrante tra preti e pedofilia? Il non aver ratificato la Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo? Macché. Il Governo Monti, che sarebbe stato in carica per circa un mese ancora, per la prima volta aveva posto un quesito all'ordine del giorno nella scaletta politica: ma non è che la Chiesa dovrebbe pagare l'ICI come tutti gli altri? Erano partite in quegli anni una serie di inchieste giornalistiche e si stava mettendo in moto l'opinione pubblica. Tutto ciò rischiava di allontanare dalla Chiesa ciò che la Chiesa ama di più. I fedeli? Ovviamente parliamo dei soldi.

La principale divinità del cattolicesimo in una recente immagine

Il 13 marzo 2013, però, arrivò Lui e tutto prese una luce diversa. Innanzitutto il saluto rivoluzionario. “Buonasera! " - disse a tutti dopo la fumata bianca. E chi se lo sarebbe aspettato! E da lì un crescendo di cose sempre più incredibili. Il Papa è simpatico! Al Papa piace il calcio, proprio come noi! Il Papa è imitato da Crozza, come Razzi! Insomma, dopo l'opaca parentesi di Benedetto XVI, è tornato un Papa dal volto umano! Come Wojtyla, ma senza Marcinkus, in pratica. E così tutti contenti: il temuto acronimo ICI si faceva una sigla sempre più lontana. “E i 4 miliardi l'anno (per difetto) con cui la Chiesa pesa sulle casse dello Italiano? E i 25mila insegnanti di religione che sono nominati dal Vescovo competente e pagati dallo Stato Italiano, mentre per gli insegnanti delle altre materie ci sono liste di attesa estenuanti? ”, chiese un giorno uno stolto. “Ma stai zitto. In verità ti dico: chi se ne frega, il Papa è simpatico! ”. Bene, svelato l'arcano. Papa Francesco è riuscito, con la sua simpatia, a zittire le polemiche sui privilegi fiscali della Chiesa e questo è un merito che va al di là di una Santa Maria Goretti qualsiasi, che ha avuto soltanto la fortuna di essere stata molestata da un non ecclesiastico, altrimenti niente santità per lei. Per questa ragione sarebbero già pronte le carte per iniziare il processo di beatificazione. Curiosità in merito alla questione: sembra che un imprenditore brianzolo sulla cui identità manterremo il più stretto riserbo, si stia informando sulla scuola di marketing frequentata da Bergoglio. “Se ha funzionato con la Chiesa, potrebbe funzionare anche con la mia ditta! Devo iscrivervi anche mio figlio Piersilvio”, avrebbe dichiarato.

Un pragmatico prete moderato con dei valori dietro

L'ala più pauperistica della Chiesa pare abbia storto il naso, ma i benefici del miracolo di Francesco sono sotto gli occhi di tutti. Sui giornali non si parla più di ICI (anche perchè nel frattempo ha cambiato nome 18 volte), Piazza San Pietro è sempre strapiena e la vendita dei souvenir sacri ha raggiunto picchi mai visti in precedenza. Nell'ultima Legge di Stabilità del giovine Renzi, nemmeno un accenno a qualche sacrificio da parte della Chiesa. L'unico vero ostacolo al processo di beatificazione sarebbe legato al fronte interno alla Chiesa stessa. Albano Carrisi sostiene che il miracolo non sarebbe stato fatto da Francesco ma da Padre Pio, ed avrebbe le prove: mentre Renzi illustrava la nuova manovra finanziaria alla tv, una giornalista presente in sala si sarebbe punta un dito ed avrebbe iniziato a sanguinare: chiaro riferimento alle stigmate di San Pio da Pietrelcina. Albano annuncia battaglia nei confronti di chi vuole santificare Papa Francesco, quando l'unico a meritare una seconda santificazione sarebbe Padre Pio. Questa sera non perdete, a Porta a Porta, il modellino del progetto di Renzo Piano volto a trasformare l'indecorosa cripta d'oro in una più consona, per un doppiamente Santo, cripta in diamanti.

La sobria cripta di Padre Pio, in stile francescano
Crediti: Corrado Guzzanti, Rosario elettronico, web , Archivio web