Mondiali 2014: Perché Carla non li guarderà (VIDEO)

Boicottaggio dei Mondiali
Ecrit par

Carla è una ragazza brasiliana che vive negli Stati Uniti e spiega perché non seguirà l'evento più atteso del momento, i Mondiali di calcio 2014 in Brasile.

E' cosa già nota che i Mondiali di calcio in BrasileMondiali 2014: Le partite giorno per giorno (date e ora italiana) stiano comportando enormi compromessi per la popolazione autoctona (soprattutto quella delle classi più disagiate), che continua a vivere situazioni economiche difficili a vantaggio di un'oligarchia che detiene i benefici dello sviluppo. Ma, per chi ancora avesse bisogno di conferme, Carla, una ragazza brasiliana che vive negli Stati Uniti, in questo video racconta tutti i retroscena meno piacevoli di uno degli eventi sportivi più importanti al mondo. I preparativi per la Coppa del Mondo sono costati 30 miliardi di dollari, in un paese in cui la malnutrizione, l'analfabetismo e la criminalità sono un problema ben più urgente della costruzione di nuovi stadi e infrastrutture. La denuncia di Carla tocca molti dei temi che in questi mesi l'entusiasmo per i Mondiali ha messo a tacere. Guardate questo video per aprire gli occhi, e rendervi conto di cosa si cela dietro un evento di queste proporzioni.Mondiali 2014: Le partite giorno per giorno (date e ora italiana)

Crediti: Archivi web