Maurizio Gasparri vs movimenti gay sulle impiccagioni in Iran

Il senatore Maurizio Gasparri
Ecrit par

Maurizio gasparri pubblica un nuovo duro post su Twitter, ricordando l’impiccagione di due giovani gay in Iran nel 2005 e accompagnando l’immagine con il commento: “Movimenti gay muti”

Maurizio Gasparri torna a far scalpore su Twitter dopo essere stato protagonista di varie polemiche nei mesi scorsi. Questa volta a finire nel bersaglio del senatore di Forza Italia sono i movimenti gay, ma non per la rivendicazione dei loro diritti, bensì per il loro mancato intervento rispetto all’impiccagione nel 19 Luglio 2005 di “M.Asgari 16 anni & A.Marhoni 18”. L’ex-ministro finisce il suo post con un’accusa urlata attraverso i caratteri maiuscoli, scrivendo: “MOVIMENTI GAY MUTI”. Gasparri si riscopre quindi improvvisamente un paladino dei diritti civili, anche se l’impressione è che questi gli tornano utili solo nel momento in cui deve attaccare qualcuno. A questo punto bisogna attendere come reagiranno i “movimenti” chiamati in causa, ovvero se risponderanno oppure resterranno “muti” un’altra volta.

Crediti: web