Maurizio Gasparri: Gli insulti su Twitter per la "Marcia degli scalzi" a Venezia

Maurizio Gasparri vs Marcia degli scalzi
Ecrit par

Si è svolta al Lido di Venezia la marcia degli scalzi, nata per chiedere più diritti nei confronti dei rifugiati. Dopo l'adesione della Mostra del Cinema arrivano gli insulti di Gasparri su Twitter, che scrive: "ridicoli radical chic".

Ieri alla Mostra del Cinema di Venezia è stato il giorno di Vasco Rossi e della Marcia degli scalzi, il corteo organizzato per dimostrare la solidarietà e chiedere azioni concrete rispetto all'emergenza rifugiati che da qualche mese è al centro del dibattito italiano. L'iniziativa ha registrato un buon successo al Lido, dove circa 2.000 persone hanno partecipato sfilando anche sul red carpet a piedi nudi. La stessa adesione non si è però avuta su Twitter, dove in molti hanno insultato i "radical chic" e i "buonisti" che hanno deciso di partecipare all'iniziativa. Primo tra tutti il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri il quale, celebre per le sue diverse polemiche sul popolare social network, non ha voluto mancare all'appuntamento neanche questa volta. L'esponente forzista ha infatti cinguettato due commenti accompagnati da altrettante immagini che rendono il suo pernsiero sull'argomento abbastanza chiaro e netto.

Il primo lo vede ritratto mentre indossa delle scarpe chiuse, in una rappresentazione plastica della sua contrapposizione rispetto alle donne e gli uomini scalzi, sopra la quale cinguetta "#marciadegliscalzi ? E noi con le scarpe ! #bastasbarchi #bastaclandestini Prima gli italiani Rt ". Evidentemente però a Gasparri questa foto non era sufficiente per esprimere il suo totale disappunto, che ha voluto sottolineare ancora con un categorico "#marciadegliscalzi sul red carpet di Venezia, ridicoli radical chic estranei alla vita dei popoli, #bastasbarchi". Un'opinione che quantomeno ha il merito, forse l'unico, di rendere chiara al massimo la propria posizione sulla tematica.

Crediti: web