Matteo Salvini: arriva la protesta su Facebook a suon di gattini

Amare Salvini a suon di gattini.
Ecrit par

Non si finisce mai di protesta a suon di social network: per giovedì prossimo è attesa un'azione contro Matteo Salvini e la sua pagina Facebook. A suon di gattini.

Matteo Salvini ha una pagina Facebook seguitissima, cosa di cui si vanta sperando un giorno di poter arrivare al governo (lo ha detto lui quando ha superato i fan del Premier Renzi, eh). Su questa pagina si discute tanto perché Matteo (che si rivolge ai suoi fan con un cordiale e "amici", un po' come faceva, con più grazia, Mike Bongiorno) posta tantissimo lasciando molto spazio anche alle risposte dei suoi "amici". E su questa pagina, per voler essere delicati, appare di tutto: non mancano per esempio riferimenti al duce, a soluzioni poco democratiche per la questione dell'immigrazione, epiteti troppo colorati verso i rom... insomma, qualcuno di maligno potrebbe dire che si fa una facile politica di odio. E contro questo presunto odio cosa c'è di meglio dei gattini? Per questo è stato lanciato un evento Facebook tanto puccioso quanto amorevole "Gattini su Salvini! ----- inondazione controllata di gattini virtuali sulla bacheca di Salvini" previsto per il prossimo giovedì. In cosa consiste? "Scatenate pucciosi gattini sulla bacheca di Salvini in nome dell'amore! Alle ore 15.00 di giovedì 7. Chiunque vorrà PARTECIPARE potrà postare un "puccioso Gattino" sulla bacheca di Salvini donando parole d'amore come: Felicità! GIOIA! ABBRACCI! MIAOOOOOO! ". Tutto molto chiaro. Bisogna solo fare attenzione: Matteo ama sicuramente gli animali, ma usa il tasto "blocca" con molta facilità. Per cui dategli amore e gattini, ma potrebbe essere il vostro ultimo post sulla sua bacheca. Gli ideatori del progetto, la pagina "progetto kitten" fa sapere che non si tratta di un evento politicamente orientato: chiunque (si prende troppo sul serio) può un giorno subire una dolce invasione di gattini.

Crediti: facebook