Martina Dell'Ombra sulle docce di Auschwitz (VIDEO)

MArtina dell'Ombra contro il cattivo gusto
Ecrit par

Martina Dell'Ombra dice sempre la sua. L'apertura delle docce di Auschwitz è stata una buona idea? Secondo la youtuber, il problema è che il cattivo gusto non è vietato per legge. Guarda il video su meltybuzz!

Martina Dell'Ombra si preoccupa sempre di intervenire nei dibattiti più accesi nel mondo del web, esprimendo la sua libera opinione e aggiungendo di volta in volta un tassello in più per la costruzione del suo progetto politico. Oggi ha voluto diffondere il suo commento rispetto all'insolita faccenda consumatasi ad Auschwitz, l'ex campo di concentramento noto ormai come emblema dell'orrore più atroce. A causa del caldo, le docce con cui venivano sterminati i deportati con il gas mortale Zyklon B, sono state aperte per rinfrescare i visitatori - ovviamente, questa volta, senza il gas. Uno shock per i molti che non hanno esitato a far valere la loro indignazione. D'altra parte, nota Martina Dell'Ombra, anche il mare in questi giorni è stato teatro di episodi tragici - cui è conseguita una densissima polemica rispetto alla scelta del Manifesto di mettere in prima pagina la fotografia di un bambino morto sul bagnasciuga - ma nessuno ha ritenuto opportuno chiudere le docce degli stabilimenti.

Il vero problema, secondo la youtuber, è piuttosto il cattivo gusto dilagante nella nostra società - un'osservazione acuta che, anche se apparentemente insolita, entra bene nell'inconsapevole strafottenza del personaggio. Il cattivo gusto andrebbe vietato per legge, ecco perché c'è bisogno di una petizione. Non contenta, la youtuber ha dovuto effettuare un intervento su Facebook per meglio regolare le dinamiche del suo profilo: bloccare tutti coloro che rispondono con insulti razzisti o antisemiti. Il piglio duro del buon governatore esce finalmente fuori.

Crediti: Martina Dell'Ombra, Facebook, Andrea De Santis photographer, Martina Dell'Ombra, Facebook