Martina Dell'Ombra: Meglio Muccino o Pasolini? (VIDEO)

MArtina Dell'Ombra con Pasolini
Ecrit par

Martina Dell'Ombra ha trovato la sua posizione nella diatriba fra sostenitori e detrattori di Pier Paolo Pasolini, ispirata dalle dichiarazioni di Gabriele Muccino.

Martina Dell'Ombra si è schierata nel dibattito fra cinefili, stravolto con l'intervento a gamba tesa di un regista prestigioso (ma meno "cult" rispetto a Pasolini) come Gabriele Muccino, sorto attorno all'opera di Pier Paolo Pasolini, in occasione dei quarant'anni trascorsi dalla sua tragica morte. Il contumace Pasolini, maltrattato finché era in vita da parte della (cosiddetta) classe intellettuale italiana, dopo 40 anni si è vista giustizia resa da Twitter, dove il Trend Topic lo ha elevato a personalità fondamentale della cultura italiana del secondo Novecento. I più furbi hanno cavalcato l'onda di entusiasmo per provare a contraddistinguersi e ottenere visibilità esprimendo pareri supponenti nei confronti del sempre contumace Pasolini. Fra questi c'è un collega regista che di visibilità non ne aveva nemmeno bisogno: Gabriele Muccino.

Secondo Muccino, il Pasolini regista (non certo l'indiscussa sua versione di scrittore) è stato mediocre, diversamente da come sostiene la folla che lo osanna - sempre in contumacia, quarant'anni dopo. Massacrato da buona parte dell'utenza social, ha trovato in Martina Dell'Ombra un ulteriore avversario. Marty è infatti dalla parte del regista "soft-porno" Pasolini.

Crediti: facebook