Martina Dell'Ombra: Le perle di saggezza SuperTop

Martina Dell'Ombra SuperTop
Ecrit par

Martina Dell'Ombra non ci ha messo molto a disseminare la sua saggezza in giro per i social. Ecco qui raccolte le sue migliori - fra le quali le più strambe - uscite

Martina Dell'Ombra non è una semplice youtuber, ma coltiva, anche attraverso la sua attività social, il sogno di entrare in politica. Per questo deve sapersi contraddistinguere e mostrarsi adeguatamente preparata prima di giungere al passo definitivo per la presa del potere. Come i grandi statisti di un tempo, come Winston Churchill, Franklin Delano Roosvelt o anche Lenin e Stalin, anche Marty è autrice di aforismi che entreranno nella storia non meno delle grandi battaglie o dei grandi stravolgimenti elettorali. Martina Dell'Ombra de Broggi de Sassi, oltre a farsi strada con le sue idee rivoluzionarie attraverso i suoi celebri video, percorre parallelamente anche la strada degli status Facebook - talvolta anche con dei tweet - che spesso riscuotono altrettanto successo. Abbiamo raccolto qui gli status più riusciti della SuperTop premier del futuro!

Marty si schiera. Ciascuno ha il suo orientamento rispetto al bipolarismo americano, anche chi non apprezza il sistema finisce per dare la propria preferenza se incalzato dall'aut aut. Qualcuno ha dubbi sulla scelta di MArtina Dell'Ombra? Naturalmente sta con Donald Trump!

La più recente. Nei giorni della discussione sul decreto salva-banche, Marty ci ricorda a cosa servono le Banche - si scrive maiuscolo? Forse ha ragione - con uno status. Se non ci fossero le banche non ci sarebbe il denaro.

Due volte dalla parte delle donne: come donna e come politica. Marty vi avverte: se avete anche solo mai meditato di uccidere una donna significa che siete poveri. Il femminicidio ha luogo soltanto in contesti socialmente "bassi", ecco la scomoda verità!

Non solo status o tweet, ma anche saggia gestione dei commenti, quasi come Gianni Morandi. Marty sa rispondere a tono cogliendo la debolezza di tutte le argomentazioni contro di lei. Che fa di male la Minetti, se in fondo guadagna tutti quei soldi?

Ennesima invettiva contro il suo nemico numero uno: i poveri. Perché mai hanno la pretesa di conquistarsi dei diritti, se a loro è già stato riservato (ci ha pensato nientemeno che Dio!) il Regno dei Cieli?

La più criptica. Sgrammaticata, a richiamo di una celebre (quanto inquietante) frase di Giulio Andreotti, a proposito di politici storici del nostro paese. Andreotti disse, guadagnandosi non poca disapprovazione, che "il potere logora chi non ce l'ha", e Marty ne revisiona la fortuna riproponendola in stile post-it di Francesco Sole.

Crediti: MArtina Dell'Ombra, FAcebook