Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista)

Maria Elena Monego: a causa dei social, ora tutte le ragazzine si credono modelle
Ecrit par

Maria Elena Monego, nata a Mestre (Venezia) nel 1991, è una modella freelance ed è il volto angelico che presenta il Web Talent Show Standouter. La sua intervista su meltybuzz.it.

23 anni, un titolo di Miss Veneto conquistato nel 2008, una partecipazione alla finale di Miss Italia nello stesso anno, tanta energia, e quel pizzico di intraprendenza che la contraddistingue rispetto alle sue colleghe. Così si presenta Maria Elena Monego, bellezza veneta dagli occhi di fuoco, protagonista l'Estate scorsa di una curiosa protesta in via Montenapoleone a Milano, in favore delle modelle "made in Italy". "Ho protestato contro i marchi di moda italiani che danno lavoro solo alle modelle straniere - racconta Maria Elena a meltybuzz.it - Il mercato in Italia dà meno spazio a ragazze come me, con il mio fisico, anche per certe pubblicità di costumi preferiscono prendere una modella con la taglia seconda piuttosto che con la quarta". Maria Elena, per tutta risposta, non è rimasta ad attendere, ed è diventata a tutti gli effetti una modella "freelance".

Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo

E il mercato, per così dire, non ci ha messo molto a premiarla. Maria Elena possiede, infatti, oltre a un fisico perfetto (misure 87 61 88, 1.77 di altezza), anche una simpatia e un entusiasmo coinvolgente. Le sue doti di modella, attrice ed esperta in comunicazione (è una studentessa dello Iulm) le hanno spalancato le porte di ulteriori ambienti lavorativi. Se da un lato continua a posare per le più importante riviste e aziende di settore - i fortunati potranno vedere il suo prossimo shooting su GQ, mentre un altro sarà pubblicato su FHM Norvegia - è iniziata, con la conduzione di una trasmissione dedicata al calciomercato e trasmessa su Rai Sport, la sua carriera televisiva. "Alle ragazze più giovani che vogliono intraprendere una carriera come la mia - consiglia Maria - dico prima di tutto di non svendersi. Su Facebook vedo migliaia di ragazzine che si credono delle modelle perché han fatto due foto, purtroppo la qualità si è abbassata tantissimo a causa dei social network, ora tutte con una foto photoshoppata un attimo si credono delle modelle". Ma il progetto più importante, quello che potrebbe davvero rivoluzionare la sua vita e quella di molte altre persone, è quello che porta avanti con il suo fidanzato.

Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo
Maria Elena Monego: La bellezza veneta che ama le sfide (intervista) - photo

Maria infatti è la presentatrice ufficiale di Standouter, la piattaforma digitale che, attraverso lo strumento del white-label talent show, mette in contatto giovani artisti e creativi con le aziende, passando per il gradimento riscosso dagli utenti. La piattaforma, ideata da Pietro Gorgazzini, il ragazzo di Maria Elena, e sponsorizzata da Marco Corradino, fondatore di Bravo Fly, permette ai giovani artisti e creativi di farsi notare, partecipando ai contest brandizzati delle aziende con un proprio video (da 6, 30 o 60 secondi). Come anticipato da Gorgazzini a meltybuzz.it, da Marzo sulla piattaforma sarà disponibile un sistema di revenue sharing, che garantirà ai giovani artisti compensi di livello superiore agli standard globali. "La nostra unione, lavorativa e personale - conclude Maria Elena - si basa su una stessa, identica ambizione: vogliamo realizzare grandi progetti, in due mercati italiani difficili come quello della moda e del marketing, come imprenditori di noi stessi, rifiutando le strade battute".

Crediti: Maria Elena Monego