M5S, Virginia Raggi: "Se lo chiedesse Grillo mi dimetterei", i meme sulla vicenda

Virginia Raggi (M5S)
Ecrit par

Alcune dichiarazioni di Virginia Raggi nella bella intervista rilasciata ad Alessandro Gilioli stanno facendo piuttosto scalpore ed hanno stimolato l'ironia degli utenti su Facebook.

La candidata per il Campidoglio Virginia Raggi, probabilmente, sta dimostrando una competenza mediamente superiore rispetto a tanti esponenti pentastellati un po' naif. Nemmeno lei, però, è riuscita a passare indenne, nella bella intervista di Alessandro Gilioli, le forche caudine rappresentate da quella che, in questo momento, rappresenta la domanda delle domande: come gestirebbe un caso simile a quello di Pizzarotti? Di fronte ai quesiti ficcanti di Gilioli (che sta curando interviste molto interessanti a tutti i candidati romani, qui quella a Giachetti), infatti, Virginia Raggi si è destreggiata bene fino a quando l'argomento di discussione non è virato sulla vicenda dello staff anonimo denunciato dal Sindaco di Parma, e più specificamente sul patto di fedeltà ai principi del Movimento (con tanto di 150mila euro di multa per i dissidenti), firmato anche da Virginia Raggi, in seguito al quale il Sindaco pentastellato si impegna a sottoporre all'approvazione del sempre non meglio precisato staff gli atti di “alta amministrazione” e le nomine. Gilioli ha provato a far notare la scarsa trasparenza di un'operazione del genere e, al termine di questo momento dell'intervista, la candidata romana ha candidamente affermato che, se fosse Beppe Grillo a chiederlo, si dimetterebbe. Ovviamente una dichiarazione del genere ha suscitato tantissime reazioni in rete. Tra quelle più divertenti, possiamo sicuramente registrare i meme che trovate qui in basso, ideati dalla pagina “Impara la politica con Dibba”.

Crediti: huffington post