M5S: Toninelli nega la ricostruzione sul voto contrario a Di Battista

Danilo Toninelli
Ecrit par

Il deputato M5S Danilo Toninelli ha risposto su Facebook alle critiche giunte dal PD sul fatto che i pentastellati abbiano votato contro un emendamento di Alessandro Di Battista.

Ieri pomeriggio si era diffusa la notizia, in seguito ad alcuni tweet dei parlamentari del Partito Democratico, di un voto contrario che il Movimento 5 Stelle avrebbe riservato ad una proposta di Alessandro Di Battista. Un “siete talmente abituati a votare no a prescindere che non vi rendete conto nemmeno di quale proposta vi stanno sottoponendo”, in sintesi, che aveva contribuito all'hashtag #genia5stelle e ad alcune ironie in rete. Il parlamentare pentastellato Danilo Toninelli, però, è contrario a questa ricostruzione e tramite il suo profilo Facebook ha spiegato l'accaduto dal punto di vista del M5S, anche perché la stessa proposta di Di Battista era decisamente fuori dalla linea che fino ad oggi il partito aveva sostenuto.

L'oggetto del contendere erano le riforme costituzionali (chiamate “Schiforme” da Toninelli) e l'emendamento di Di Battista era volto ad impegnare la maggioranza parlamentare a non modificare l'Italicum, una legge elettorale da sempre osteggiata dai pentastellati. I maligni sostengono che l'impianto della legge, considerata la crescita elettorale del Movimento, sia diventato magicamente piacevole agli occhi dei cosiddetti grillini, ma Toninelli smentisce questa ipotesi e ribalta la questione. Il timore del M5S, infatti, sarebbe stato quello di assistere ad una manovra da parte della maggioranza volta a modificare la legge elettorale che, in base ai recenti sondaggi, rischierebbe di far vincere il Movimento, e per questa ragione Di Battista ha presentato l'emendamento che impegnava il parlamento a non modificare l'Italicum per scongiurare questo tipo di iniziative. Un emendamento provocatorio, in poche parole, al quale i pentastellati si sono opposti perché nel merito sono contrari all'Italicum. Il ragionamento è un po' contorto ma sembra avere un filo logico, per quanto proporre degli emendamenti soltanto per provocare rappresenti un modo un po' particolare di fare politica (anche se con Calderoli che ne presenta a milioni è ormai tutto sdoganato). E voi cosa ne pensate? Diteci la vostra, se vi va, menzionando l'account Twitter ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: web