Like A Girl non è più un insulto: La campagna di Always per le donne

LikeAGirl, una delle protagoniste della campagna
Ecrit par

Il marchio Always ha realizzato una campagna lanciando l'hashtag LikeAGirl: "Comportarsi come una 'feminuccia' non deve più essere un insulto". Guarda il video e leggi i tweet su meltybuzz.it.

Il "like a girl" dei paesi anglofoni, in italiano potrebbe suonare "come una femminuccia". Ma nonostante letteralmente si traduca "come una ragazza", nella frase rimane la connotazione negativa, come fosse un insulto o parole per sminuire. Se ad esempio qualcuno si sentisse dire "corri come una ragazza", di certo non lo prenderebbe come un complimento. Ed è proprio così che si chiama la campagna social lanciata dal marchio Always con l'hashtag #LikeAGirl e un video su Youtube. La regista Lauren Greenfield ha dimostrato come con l'età cambi il modo delle femmine di interpretare la frase (fare qualcosa) "come una ragazza". Se a interpretare la frase "corri come una ragazza" è una già oltre i 12 anni, alloa correrà in modo ridicolo, come se non fosse capace. Invece le bambine che hanno fatto parte dell'esperimento, non si sono lasciate intimidire. Questo perché, secondo lo studio condotto da Research Now per conto di Always, le bambine perdono confidenza in se stesse dopo la prima mestruazione, quando iniziano a confrontarsi col mondo come "donne". Rivelati i risultati del test, tutte sono state d'accordo sul fatto che "correre, nuotare, combattere e fare tutto come una ragazza non è e non può essere un insulto, ma qualcosa di cui andare fiere".

Crediti: Youtube