Life is Strange: Il videogioco Square Enix contro il bullismo

Life is Strange, #EveryDayHeroes contro il bullismo
Ecrit par

Tramite Life is Strange, splendida avventura grafica, Square Enix e gli sviluppatori di DONTNOD hanno dato il via ad un'iniziativa di beneficenza per combattere il bullismo. Scopri di più su meltyBuzz.

Non è la prima volta che il mondo dei videogiochi si posiziona in prima linea per iniziative benefiche. Era successo con le eroine in poligoni unite contro la bulimia, o ancora con "NotGTAV", parodia del celebre quinto capitolo di Grand Theft Auto. Accade anche oggi, grazie a Square Enix, publisher della splendida avventura grafica Life is Strange, sviluppata dai ragazzi francesi di DONTNOD. In linea con le tematiche affrontate nel gioco, il colosso del gaming ha infatti deciso di supportare il "Parent Advocacy Coalition for Educational Right", ente che si occupa di prevenire il bullismo, educando i giovanissimi.

L'iniziativa sarà attiva fino al 19 gennaio ed è possibile supportarla attraverso Twitter - per altro nelle ultime ore è nato l'account ufficiale TwitterGaming. Come riportato dal portale SpazioGames, per ogni tweet che invierete con l'hashtag ufficiale "#EverydayHeroes", parlando di qualsiasi cosa abbia a che fare con "gli eroi di tutti i giorni", Square Enix aumenterà la donazione che farà in favore del PACER. Ashley Burch, doppiatrice di Chloe - la protagonista di Life is Strange - presenta la lodevole campagna nel video in alto, per cui "Ogni giorno, è una nuova possibilità di essere un eroe". Attenzione però, nella clip è presente qualche spoiler sulla trama del gioco!

Crediti: Square Enix