Libero vs Kyenge: La polemica tra l'ex ministra e Vittorio Feltri sul razzismo

Cécile Kyenge e Libero
Ecrit par

Continua la polemica tra Vittorio Feltri e l'ex ministro Cécile Kyenge sul tema molto caldo del razzismo.

Cécile Kyenge non è certo nelle simpatie della destra italiana. Se in passato si sono toccate vette decisamente poco onorevoli (come il pregevole accostamento con una scimmia ideato da Calderoli), anche in questi giorni, anche senza arrivare a quel tipo di eccessi, non mancano le schermaglie verbali con i riferimenti culturali di quell'area. Il titolo di Libero “Se l'Italia è razzista la Kyenge è cinese” non ha fatto solamente scalpore, ma ha dato inizio ad una polemica tra Vittorio Feltri e Cécile Kyenge che sta andando avanti ormai da qualche giorno. Il giornale continua ad insistere, con titoli ad effetto (l'ultimo è Nessuno ci chiami razzisti, tolleriamo persino la Kyenge), sulla sua posizione secondo la quale gli italiani non sarebbero razzisti, mentre la Kyenge continua a denunciare, come potete vedere nel post qui in basso, il rischio di una deriva xenofoba che viene sminuita da organi di stampa come Libero. E voi cosa ne pensate? Diteci la vostra, se vi va, menzionando il nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: Archivi web