#LeScale: Yotobi manda Camera Cafè nei Trend di Twitter!

Yotobi | Camera Cafe | #LeScale
Ecrit par

Yotobi ha chiesto ai suoi fan di mandare nei trend topic di Twitter l'hashtag #LeScale come gesto di protesta nei confronti di Mediaset: rea di non aver mai messo in vendita i dvd di Camera Cafè. Scopri di più su meltyBuzz.it.

"Voglio mobilitare la mia gente per qualcosa di buono. Ma non sto parlando di cose come Save the Children, Emergency o beneficenza: ci frega niente di quella roba lì! Io sto pensando a robe molto più importanti: dove c*zzo sono i DVD di Camera Cafè!?": questa è l'ironica introduzione che Yotobi ha enunciato nel suo ultimo video, uploadato oggi pomeriggio - 7 marzo - sulla sua fanpage Facebook ufficiale. "Perché durante gli anni sono usciti solo quelli delle prime due stagioni e neanche tutti gli episodi..." lamenta lo youtuber, proponendo a tutti i suoi follower di unirsi per soddisfare un suo "capriccio personale": mandare fra i trend di Twitter l'hashtag #LeScale (esclamazione stereotipata del temibile direttore Augusto De Marinis). Qui di seguito, il video.

#LeScale: Yotobi manda Camera Cafè nei Trend di Twitter!

L'iniziativa viene subito afferrata dai fan dello youtuber piemontese e, nel giro di poche ore, l'hashtag finisce fra i trend topic nazionali e attira l'attenzione di Luca Bizzarri. Questa il suo tweet di commento all'iniziativa.

Noi di meltyBuzz.it, nel nostro piccolo, vorremmo fornire tre consigli a Yotobi e a tutto il pubblico amante della sitcom di Mediaset. Innanzitutto, l'ultima stagione è stata caricata interamente sul sito Video Mediaset (potete trovarla a questo link). In secondo luogo, potete facilmente trovare le puntate delle varie stagioni cercandole su DailyMotion (magari potreste crearvi un account su questo social ed impostare delle playlist in modo da ordinare i singoli episodi). Terzo ed ultimo consiglio è quello di mandare delle mail di protesta all'organo Mediaset che si occupa del merchandising, ovvero FiveStore: shop.fivestore@mediaset.it oppure fivestore@mediaset.it.

Crediti: Facebook