Lena Dunham, Twitter e gli abusi: "Instagram ha un linguaggio meno tossico di altri social"

Lena Dunham e i social.
Ecrit par

Lena Dunham ha lasciato Twitter, o meglio, lo ha delegato: ha spiegato le sue ragioni e il suo rapporto con Internet al Vanity Fair New Establishment Summit di San Francisco. Scopri di più su meltyBuzz.

Dopo una serie di offese, trolling e violenza verbale, Lena Dunham ha smesso di gestire il suo account Twitter. La regista di Girl aveva infatti pubblicato una sua foto in biancheria intima sul suo profilo Instagram e ha ricevuto messaggi del tenore di "Vuoi il mio programma di footing?", "Rispetta il tuo corpo e controllati a tavola per favore"... ma su Twitter. La sua scelta ha fatto discutere e la settimana scorsa Lena ne ha parlato al Vanity Fair New Establishment Summit a San Francisco con il CEO di Instagram Kevin Systrom. Lena ha detto che ama il fatto di poter raccontare una storia in diversi modi, a parole con le foto: la differenza è che Instagram ha un linguaggio più sano e meno tossico che altri social. Twitter, ha continuato Lena, "è la causa di molti abusi psicologici per persone che non hanno scelto di stare sotto i riflettori". Il problema è stato ammesso anche da Twitter, il cui Ceo, Dick Costolo, ha ammesso "We suck at dealing with abuse."

Crediti: web