Leicester campione: Eder e l'epic fail che diventa virale

Eder, punta dell'Inter
Ecrit par

Tra gli 11 leggendari che hanno conquistato il titolo d'Inghilterra, forse, ci sarebbe stato anche l'italo-brasiliano Eder. Se avesse scelto il Leicester di Ranieri e non l'Inter...

C'è chi si compiace per il successo, come i politici (vedi Giorgia Meloni e Matteo Renzi) e c'è chi, invece, si sta mordendo le mani. L'oggetto della riflessione è naturalmente lo storico - irripetibile, per molti aspetti - trionfo della matricola Leicester in Premier League, guidata dall'allenatore italiano Claudio Ranieri. Un'impresa che ha coinvolto, com'era prevedibile, non solo i tifosi della piccola squadra britannica ma appassionati di calcio di tutta Italia, che hanno salutato con un'ovazione il trionfo inaspettato di un tecnico eterno underdog come Ranieri. Nella squadra "operaia" del mister romano spicca l'attaccante Vardy, bomber anche nella Nazionale di Sua Maestà; e pensare che il suo partner offensivo poteva essere un giocatore attualmente in forza all'Inter di Mancini, quest'ultimo altra vecchia conoscenza del campionato inglese.

Questo calciatore si chiama Eder, italo-brasiliano che nel gennaio 2016, dopo un buon girone di andata in forza alla Sampdoria, scelse di approdare alla squadra neroazzurra nonostante l'interessamento... del Leicester. Una sua frase pronunciata allora, in queste ore di giubilo per la compagine di Ranieri, sta facendo il giro del web ed è stata ripresa da pagine Facebook cult sul calcio come "Delinquenti prestati al mondo del pallone" e "Il Rompipallone". "Non ho scelto il Leicester perché voglio vincere lo scudetto con l'Inter", fu la profezia nefasta per la giovane punta, che probabilmente farà parte della spedizione azzurra agli Europei di Francia. E gli sfottò dei tifosi da tastiera sono assicurati...

Crediti: Facebook, tuttosport.com