Gli orgasmi di Lars Von Trier sono una boiata pazzesca

Lars von Trier
Ecrit par

Se pensate che Lars von Trier si sia calmato, vi state sbagliando. Il regista danese ha infatti reso pubblici i poster del suo nuovo film, “Nynphomaniac”: si tratta delle foto dei 14 protagonisti immortalati durante un orgasmo. Scopri di più su melty.it.

L’imperativo di Lars von Trier è quello di provocare. Di alzare l’asticella del non convenzionale. Il suo prossimo film si intitola infatti “Nymphomaniac” – nome già abbastanza esaustivo – e racconta il viaggio erotico di una donna, Joe, dalla nascita fino ai 50 anni. Alle vicende della protagonista si intersecheranno quelle di altri personaggi, tutti ben visibili nei nuovi poster resi pubblici dal regista. Si tratta di quattordici ritratti in cui ciascuno attore è immortalato nel momento topico dell’atto sessuale: l’orgasmo. Niente di più banale, quindi, se pensiamo che il tema centrale scelto da Lars von Trier - deciso ormai a scandalizzare a tutti i costi -è proprio il sesso in ogni sua forma e manifestazione.

I poster si aggiungono a una lunga sfilza di decisioni e comportamenti da sempre definiti provocatori e di rottura, largamente studiati dal regista danese. Più che raccontare una storia o realizzare un’ottima opera cinematografica, Lars von Trier vuole alimentare il chiacchiericcio, far parlare di sé come l’artista che sfida le regole e mette in scena quello che gli altri cercano di evitare. Questa volta lo fa con una carrellata di foto che altro non sono che la rappresentazione fotografica di cliché da camera da letto, dall’uomo con la sigaretta alla donna dai capelli scombinati e le labbra aperte. Espressioni e gesti che rendono i possenti desiderabili e i meno giovani - e poco belli - quasi ridicoli, con le loro facce perse nell'ebbrezza del piacere, mentre le donne appaiano più sexy che mai tra una bocca semi aperta e un ciuffo davanti al viso.

Quel che Lars von Trier mostra, e tenta di spacciare per qualcosa di intellettualmente stimolante e scabroso, altro non è che la vita quotidiana. La routine che si fa - o meglio, viene trasformata - in arte perché l'autore è un regista cinematografico con un passato riconoscibile alle spalle. Il sesso, e tutto ciò che ne consegue, è un argomento ormai sdoganato da tempo. Domina le nostre discussioni, riempie le pagine dei giornali e scorre tra i profili dei social network. Trasformarlo in argomento intellettuale, mostrando 14 normalissime foto di orgasmi, non solo è anacronistico, ma anche fortemente velleitario. È il tentativo disperato di nobiliare intellettualmente argomenti ormai dominanti nell'immaginario collettivo, un po' come quando si dice che le foto nude di un calendario non sono come le altre, perché artistiche.

Crediti: web