L'intervista all'autore di "Accendersi le scorregge con le Scintille dell'Unità"

Che battutone! Complimenti
Ecrit par

Abbiamo intervistato l'autore della pagina che viviseziona la scarsa qualità delle battute di Scintille, la rubrica satirica de L'Unità.

In molti sono stati colpiti dalla pessima qualità di Scintille, la rubrica satirica de L'Unità. Il Corriere della Resa si è già occupato di scrivere una recensione sull'argomento e mentre ci stavamo documentando sulla materia ci siamo imbattuti in una pagina geniale, denominata “Accendersi le scorregge con le scintille de L'Unità”. La pagina è davvero molto interessante perché viviseziona le singole “battute” e ne mostra la totale carenza di una qualsiasi tecnica comica mista al servilismo più estremo nei confronti di Matteo Renzi. Tra l'altro Francesco M., l'autore della pagina (su internet conosciuto come montales), è estremamente titolato a parlare di satira visto che è una delle penne di punta Spinoza.it ed ha co-fondato con Luisella Scheggia (nota al pubblico web come "LVIX", eletta "Cattiva più temibile della rete" ai MIA awards 2013) il forum di satira "ArsenaleK", braccio armato del Collettivo di Satira e Umorismo Kotiomkin. Vi lasciamo all'interessante chiacchierata con Francesco.

La foto profilo è tutta un programma

Ciao Francesco, la nostra rivista si è occupata tempo fa della rubrica "satirica" Scintille, praticamente in contemporanea con la nascita della tua pagina. Una rubrica del genere non poteva passare inosservata dunque. Nell'ultimo anno i collettivi online di satira/umorismo sono spuntati come funghi, portando ad un eccesso di battute quotidiane a scapito della qualità. Era da un po' che pensavo a fare satira senza produrre ulteriori battute, e quindi commentando quelle già esistenti cercando di inserire un messaggio serio all'interno del commento stesso. Poi è nata la nuova Unità di Renzi che, nella versione on-line, proponeva battute ("Scintille") in bella evidenza sulla home page. Lette le prime quattro o cinque sono rimasto inorridito dal livello, nettamente inferiore a quello del battutista online quadratico medio. E ho aperto la pagina per iniziare a commentarle (Perché quel nome? Mi sono chiesto quale utilità potessero avere "Scintille" di quel livello, e la risposta è venuta naturale). Seguendo passo passo l'evoluzione delle Scintille mi sono reso conto che il fatto che non facessero ridere era secondario. Le Scintille erano orribilmente servili. Lo storico giornale fondato da Gramsci era stato in pochi giorni trasformato in strumento di propaganda populista pro-Renzi. E questo mi ha fatto terribilmente incazzare. La pagina si è così trasformata anche in mezzo per denunciare lo scempio.

Arriva la banda!

Quali sono le battute peggiori fino ad ora? Noi siamo rimasti molto colpiti dalla "scintilla" utilizzata per regolare i conti con Marco Travaglio, ad esempio. Le battute peggiori le divido in due: quelle tremende come battute in sé e quelle tremende per il messaggio. Un esempio di battuta del primo tipo è questa: “Calcioscommesse, chiesto il rinvio a giudizio per Antonio Conte. Aghiacciandeee”. Devo commentarla? Il livello è inferiore a quello di Striscia la Notizia e del Bagaglino messi insieme. E la battuta non è originale per nulla, essendo una parodia di una parodia (Crozza/Conte) Oppure la seguente: “Alla prima puntata di "In Onda" su La7 condotta da Gianluigi Paragone, Matteo Salvini è stato molto greve con il deputato Pd Khalid Chaouki: "Non puoi bere durante il Ramadan". Proprio una volgarità senza paragone”. Ecco, questa battuta dovrebbe essere riportata nei testi come esempio di battuta orrenda. La chiave comica è un cognome, roba da elementari. E poi è sbagliata. Perchè "non puoi bere durante il Ramadan" dovrebbe essere una volgarità?

E quelle tremende per il messaggio? Tutte quelle contro Travaglio. Sprizzano invidia per Il Fatto Quotidiano da tutti i pori. Ma come peggiore cito questa: “I grillini assumono personale grazie al Jobs Act. Piano piano vi piacerà anche la riforma della scuola.” L'ho già commentata in pagina. Non me lo fate rifare che poi mi querelano.

Battute lievemente schierate nei confronti dell'editore

La tua pagina ha creato un grande dibattito e sotto i post che proponi non mancano vere e proprie discussioni teoriche sulla satira, spesso di ottimo livello. Sei soddisfatto del risultato? Scrivo apposta post lunghissimi e a volte tecnici perché questa non vuole essere una pagina da 100.000 like su FB con groupies e fan appassionati. L'obiettivo è di calamitare l'attenzione di pochi ma buoni lettori in grado di contribuire con commenti di spessore, seppur sempre caratterizzati da un tono leggero (se ben interpretati e letti fino in fondo). Finora è andata benissimo!

Hai ricevuto insulti dai renziani ortodossi? Nessun insulto dai renziani ortodossi fino ad ora. I renziani ortodossi sono come i berlusconiani degli anni '90. Non si palesano fin quando non ottengono un incarico di qualche tipo.

Crediti: web , Accendersi le scorregge con le Scintille de L'Unità