L’insolenza di R2-D2: L'intervista alla pagina Facebook

La pagina FB "L’insolenza di R2-D2"
Ecrit par

Questa settimana per la rubrica "3 domande a" abbiamo intervistato la pagina Facebook “L’insolenza di R2-D2”. Scopri di più.

Ci sono alcune saghe del cinema internazionale che riescono ad appassionare e ad entrare nell’immaginario collettivo delle le persone di tutto il Mondo. Una delle più longeve che rientra in pieno diritto in questa categoria, anzi forse ne è il simbolo, è sicuramente Star Wars. Non è un caso che l’ultimo episodio di questa fortunata serie è il terzo maggior incasso mondiale della storia, andando ben oltre la cifra di 1 miliardo di dollari. Se il box-office è sicuramente un buon rilevatore di successo, l’impatto che Guerre Stellari ha avuto nella cultura di massa è difficilmente misurabile. Nonostante ciò si può osservare come nella nostra vita quotidiana sono usate citazioni e frasi derivanti da queste pellicole, come ad esempio le celeberrime “Luke sono tuo padre” e “che la forza sia con te”, oppure l’imitazione del modo di parlare del maestro Yoda e altro ancora. Non stupisce quindi la popolarità che si può acquisire sui social media utilizzando un’ironia che si rifà ad alcuni di questi personaggi, come ad esempio la pagina Facebook “L’insolenza di R2-D2” che utilizzando il droide riesce a creare alcuni meme irresistibili che vengono poi ricondivisi dai fan. Nella nostra consueta rubrica 3 domande a, abbiamo intervistato gli autori di questa “insolente” community page che si presentano così: “Siamo Gaetano e Michele, due ragazzi pugliesi di 23 anni, studenti universitari e amici da una vita”.

Come e quando vi è venuta l'idea di creare questa pagina? Entrambi fan di Star Wars da sempre; un giorno stando seduti a tavola, e parlando del nuovo film che sarebbe uscito nelle sale di lì a poco, ci siamo chiesti se R2-D2 sarebbe stato insolente come al solito e lì si è accesa la lampadina: perché non creare una pagina dove poter esprimere come questa sua caratteristica si possa esplicare nella vita di tutti i giorni? Così è nata la pagina e ben presto si sono aggiunti a lui tutti gli altri personaggi, che compongono la sua “gang”. Con tutti loro creiamo le più svariate immagini ponendoli in tutte le possibili situazioni della vita reale.

Come mai vedete R2-D2 come un insolente? Qual è il personaggio a essere trattato con più insolenza da lui? Bisogna sapere che, praticamente in tutti gli episodi Star Wars, R2-D2 è colui che più di tutti risulta determinante per gli eventi della saga. Ad esempio, ripara motori in avaria in situazioni critiche; durante le battaglie cammina indisturbato, inserendosi nei sistemi delle navi neanche fosse Neo in Matrix. La cosa più divertente del personaggio però è che, nonostante il suo linguaggio sia a noi sconosciuto, è bollato dai pochi altri droidi che lo capiscono (come l’amico C3PO) come un maleducato o proprio come un insolente. Ovviamente, il personaggio che subisce più di tutti questo suo modo di fare è l’inseparabile controparte C3PO, il quale possiede modi più raffinati e cauti. Questa dicotomia genera delle gag divertenti, che sono uno degli spunti principali per le immagini della nostra pagina.

Quali sono i post che hanno avuto più successo e quali sono i commenti più divertenti che avete ricevuto dai vostri fan? Sicuramente il post di maggior successo è stato quello in cui abbiamo inserito delle citazioni inventate di alcuni personaggi di Star Wars sulla figura di Mussolini. Lo spunto ci è stato fornito dalla pagina “Generatore di immagini gentiste di bassa qualità”; volevamo prendere in giro coloro che ancora oggi ritengono di poter giustificare la dittatura fascista attraverso talune opere, come ad esempio la bonifica di alcuni territori. Altre nostre immagini che riscuotono sempre successo, tanto da portarci a creare un’apposita rubrica con tanto di hashtag, il #C3POindignato, sono quelle che ritraggono il droide dorato mostrare sdegno verso alcune situazioni e notizie; per citarne una, la presenza di Gigi D’Alessio al concerto di capodanno tenutosi a Bari (ti vogliamo bene Gigi). Uno dei commenti che ci ha fatto sganasciare dalle risate è stato “Spezzeremo le reni a Naboo!”, facendo riferimento al modo di dire mussoliniano, nell’immagine delle interviste fittizie. Un altro bellissimo commento è stato scritto sotto l’immagine in cui abbiamo ritratto il possibile ritorno dell’Uomo Gatto e di Sarabanda, attraverso l’ultima scena del nuovo film “Il Risveglio della Forza”, e recitava così: “La indovino con la Forza!”, emulando il famoso gioco finale del programma, il “7x30”.

Crediti: web