Kim Kardashian nuda: Ecco come hanno titolato i giornali

L'ereditiera Kim Kardashian
Ecrit par

Sta impazzando in queste ore il selfie hot di Kim Kardashian in cui appare completamente nuda. Scopri i commenti su Twitter e come i giornali hanno titolato sulla vicenda.

Da alcune ore sta impazzando in Rete il selfie che Kim Kardashian ha pubblicato sui suoi account di Instagram e Twitter in cui ha deciso di auto-ritrarsi completamente nuda allo specchio, con il commento ad accompagnare l’immagine che recita “Ecco cosa succede quando non ho niente da mettermi”. Come già accaduto con il suo lato b, anche questa volta l’ereditiera tutte curve è riuscita a “spaccare il Web” monopolizzando l’attenzione degli internauti, che si stanno scatenando a commentare lo scatto su Twitter. Come spesso succede la Kardashian ha però polarizzato le opinioni degli utenti, tra chi la critica, scrivendo ad esempio “Ma kim Kardashian non si fa schifo da sola a mettere foto del genere su Instagram”, o, sempre sulla stessa linea “kim kardashian nuda sui social fa un brutto servizio alle donne. Una zoccola sarebbe stata piu' dignitosa”; mentre c’è chi prende le sue difese cinguettando: “Ma che vi frega? Ma ognuno fa quello che vuole, madonna sempre a lamentarvi per tutto”.

When you're like I have nothing to wear LOL

Una foto pubblicata da Kim Kardashian West (@kimkardashian) in data:

Altro fattore interessante è come i diversi giornali e siti d’informazione si siano gettati a capofitto sulla notizia e come hanno deciso di trattarla per farla risultare ancora più accattivante. Ad esempio Libero Quotidiano ha titolato in maniera esagerata: “Kim Kardashian, porno selfie: eccola tutta nuda (ma tutta tutta)”. Di tipo opposto è la scelta de Il Fatto Quotidiano che sembra voler rendere più soft la vicenda con un “Kim Kardashian nuda su Instagram per mostrarsi in forma a due mesi dal parto”. Infine c’è il sito Gossipblog.it che ha voluto trattare in maniera più onesta e didascalica possibile scrivendo: “Kim Kardashian senza veli (ma censurata) su Instagram”.

Crediti: web