J-Ax vs Salvini a Piazza Pulita: Il video del discorso e le reazioni su Twitter

Il rapper J-Ax a Piazzapulita
Ecrit par

Il discorso di J-Ax a Piazzapulita in cui attacca in maniera diretta il leader della Lega Matteo Salvini ha suscitato diverse reazioni sui social network, con Twitter che si divide tra pro e contro.

Non è passato inosservato il discorso diJ-Ax a Piazzapulita contro Salvini e la Lega che ha scatenato diverse reazioni sui diversi social network. Il giudice di The Voice se la prende con il leader leghista che nel 1994 a seguito di una manifestazione dall'esito simile a quello del 1 maggio a Milano, sosteneva: “I giovani che hanno partecipato avevano anche ragioni giuste ma sono stati strumentalizzati. Bisogna isolare i violenti”. Il rapper non se la prende solo con Salvini, dichiarando che: “oggi la mia rabbia va verso gli imbecilli che con questa violenza hanno aiutato proprio quelli verso cui volevano protestare. Ma anche chi strumentalizza questi fatti per insabbiare le indagini della procura sull'Expo, e trasformare questi ragazzi in mostri”. J-Ax interviene anche sul tema dell'immigrazione, trovando “ingiusto ascrivere tutti i problemi del paese ai rom, anche se capisco a volte il disagio sociale. Ma quanti campi rom ci vogliono per rubare 40 milioni come ha fatto la Lega di Bossi e Belsito? ”. Alla fine del discorso una profezia sugli attacchi che riceverà il suo intervento: “So già cosa diranno: ecco la solita zecca comunista con il portafoglio a destra etc. La metà di quello che guadagna pago i vostri autisti e collaboratori, se permettete ho anch'io qualcosa da dire”.

Attacchi quelli previsti da J-Ax che puntualmente hanno fatto la loro comparsa su Twitter, con cinguetti del genere: "J-Ax e Fedez? ! Due imbecilli drogati da rinchiudere in manicomio! Parole contro Matteo Salvini frasi ignobili e false! ”, o anche “tipico comunista coi soldi che da lezione di vita ai poveri...quando hai 5 minuti ammazzati! ”, e ancora “Jax e frenkie hi energy sono gli intellettuali moderni ?? Poi ci lamentiamo di chi ci governa”. Il discorso del cantante milanese ha però attirato anche commenti di approvazione, come ad esempio “Le parole di J-Ax sono le parole della civiltà, al di là dei colori politici. Chi lo vuole insultare, mi defollowi e ciao” o messaggi di incitamento “Avanti così fratello! Big up per J-Ax”.

Crediti: Web