J-Ax su The Voice, Maria De Filippi e Moreno, Facebook in tilt

J-Ax, il nuovo giudice di The Voice
Ecrit par

J-Ax annuncia su Facebook il suo passaggio a The Voice Of Italy, come coach al posto di Riccardo Cocciante, e fa i complimenti a Maria De Filippi e Moreno. Su meltbuzz.it, la reazione dei fan dell'ex voce degli Articolo 31.

"Bisogna portare in tele la roba seria e demolire il muro composto da migliaia di cantanti da piano bar. Se la televisione vuole tornare ad essere piccante, deve cambiare ricetta. Brava Maria De Filippi che ha creduto in Moreno, iniziando una trasformazione epocale nel mondo dei talent": J-Ax annuncia con queste parole la sua svolta "storica", la sua decisione di voler far parte del "cambiamento", e assicura di aver ricevuto in cambio del suo debutto come coach a The Voice of Italy "totale libertà di espressione e di opinione". E non è tutto: J'Ax ha lasciato la Best Sound, l'etichetta discografica che ha permesso il trionfo degli Articolo 31, per fondarere con Fedez Newtopia. "Una nuova realtà nella discografia indipedente. Noi siamo giovani ribelli in Italia, con comportamento opposto a quello della maggioranza".

J Ax - S.N.O.B. di Lamp93

Su Facebook, la reazione dei fan non si è fatta attendere. Oltre 6.000 tra mi piace e condivisioni al post di J-Ax, e oltre 700 commenti in meno di dodici ore testimoniano come J-Ax sia riuscito a crearsi, nel corso degli anni, un fandom vasto e fedele. Che ha saputo conquistarsi, nel tempo, quell'indipendenza di opinione che J-ax stesso predicava ai tempi degli Articolo 31. Un'indipendenza di opinione che fa sì che il fandom di J-ax sappia anche essere critico nei confronti della star, soprattutto per quel che concerne l'omaggio a Maria De Filippi, cui J-Ax stesso aveva segnalato Moreno Donadoni: "Ora mi aspetto un bel feat con Moreno, una partecipazione a Amici, X factor o Io Canto.. e taaanti bei dischi venduti ai dodicenni. Non so voi, ma mi sento come una bambina cui rivelano che Babbo Natale non esiste.. e sono incazzata da morire", scrive Elisa Ceccarelli.

Altri, ricordano a J-ax il verso di S.N.O.B., "se fallisco faccio il muratore, mica music farm". "Mi fa male leggere questa dichiarazione. Mi fa male leggere "brava de filippi" quando la mattina mi trovo sull'autobus ragazzi e ragazze di tutte le età, la maggiora parte dei quali semianalfabeti, che vanno alla titanus schiavi di porcherie come uomini e donne o di una fabbrica di illusioni come amici.."." (Marco Acierno). Reazioni che, se si perdono in mezzo al rumore di fondo di chi approva la scelta di J-Ax, fanno comunque riflettere sulla fine di un periodo "storico" della musica italiana, e il definitivo passaggio di consegne di J-Ax - tra i primi portatori "sani" di musica hip hop nel nostro Paese - a una nuova generazione, che passa prima dal web e della televisione non sa più che farsene.

Crediti: Youtube, Archivio web