iPantellas: YouTube nella vita reale, la parodia con Francesco Facchinetti

la formazione de iPantellas
Ecrit par

L’ultimo video de iPantellas porta il mondo degli youtuber nella vita di tutti i giorni, con ospite d’eccezione Francesco Facchinetti, parodizzano anche le vicende legate a Francesco Sole e all’hashtag #Selvaggianonmentire. Guarda il video su meltyBuzz.

iPantellas portano il mondo degli youtuber nella vita reale: quali sono le dinamiche che si trova ad affrontare uno youtuber nella vita di tutti i giorni? Per farvi un esempio possiamo citare il primo sketch del video con la scena che si svolge in una panetteria e si vedeFrancesco Facchinetti che accompagna una signora avanti la fila e le fa prendere il pane prima di tutti ed ovviamente crea il malcontento delle persone in fila. Questo primo episodio fa chiaramente riferimento alla questione Francesco Sole, che come ricorderemo iniziò tutto da un post di Selvaggia Lucarelli che scrisse - parodiando Pippo Baudo – “l’ho inventato io” e da lì la risposta da parte diClaudio di Biagio che ha lanciato l’ashtag #SelvaggiaNonMentire e svela che in realtà Francesco Sole è un progetto creato a tavolino da Francesco Facchinetti con il ragazzo che si chiama Gabriele Dotti. E sempre in relazione della questione Francesco Sole, iPantellas propongono uno sketch che parla dei cosiddetti haters, ovvero quelli che denigrano lo/gli yuotuber in maniera sistematica per ogni singolo video, spesso anche senza motivo.

Tra gli altri aspetti della vita reale di uno youtuber abbiamo sicuramente quello della competizione, in cui viene espressamente citato ancheLeonardo Decarli come esempio, oppure le compartecipazioni tra categorie di youtuber che non c’entrano nulla tra loro e lo riportano nella realtà come un pizzaiolo che vuole fare una partneship con un centro estetico. iPantellas arrivano anche alle difficoltà pratiche che gli youtuber incontrano per la realizzazione di un video, come ad esempio l’utilizzo dei brani musicali, aspetto sul quale YouTube è davvero intransigente per le questioni inerenti ai diritti d’autore; altro aspetto pratico davvero complicato per gli “artisti del tubo” è certamente anche quello di trovare un management adeguato che non gli proponga cose che sono fuori dal contesto del mondo di internet.

Crediti: web , Twitter